Zwodniczy punkt

By

3.3
(11084)

Language: Polski | Number of Pages: 528 | Format: idBinding_ | In other languages: (other languages) English , Chi simplified , Spanish , Catalan , Chi traditional , German , Finnish , French , Italian , Portuguese , Swedish , Dutch , Greek , Russian , Arabic , Czech , Indonesian , Hungarian , Romanian , Slovak , Turkish

Isbn-10: 8375084093 | Isbn-13: 9788375084092 | Publish date: 

Also available as: Others

Category: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Do you like Zwodniczy punkt ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 2

    2.5

    Probabilmente il romanzo più sconosciuto e plausibile dell'autore.
    Se da un lato è innegabile che Brown sia uno di quegli individui che, trovato uno schema vincente, lo ripropone fino alla nausea, dal ...continue

    Probabilmente il romanzo più sconosciuto e plausibile dell'autore.
    Se da un lato è innegabile che Brown sia uno di quegli individui che, trovato uno schema vincente, lo ripropone fino alla nausea, dall'altro non si può fare a meno di leggerne le opere con ammirazione: le ricerche alla base degli scritti sono veramente tante, lo stile è piacevole e scorrevole ed i numerosi capitoli si leggono in un istante.
    Il problema principale di quest'opera è che, pur nella sua banalità, rischia di annoiare facilmente. Ho dovuto prenderlo due volte in considerazione prima di terminarne la lettura.

    said on 

  • 5

    Dan Brown non delude mai.

    Bellissimo, come gli altri romanzi di Dan Brown che ho letto! Lo stile è veloce, scorrevole e la suspense è tenuta a livelli molto alti. Se non fosse per il Codice da Vinci, potrei dire che questo è i ...continue

    Bellissimo, come gli altri romanzi di Dan Brown che ho letto! Lo stile è veloce, scorrevole e la suspense è tenuta a livelli molto alti. Se non fosse per il Codice da Vinci, potrei dire che questo è il mio romanzo preferito del fortunato scrittore statunitense!

    said on 

  • 3

    non sarà il più bello di don brown ma nel bene e nel male ricalca i suoi grandi successi che secondo me denotano una grande cultura, conoscenza dei fatti che creano un gran panettone ma come al solito ...continue

    non sarà il più bello di don brown ma nel bene e nel male ricalca i suoi grandi successi che secondo me denotano una grande cultura, conoscenza dei fatti che creano un gran panettone ma come al solito si sgonfia un po' sul finale, un po' troppo ovvio

    said on 

  • 0

    Un Dan Brown diverso

    ...ma non per questo meno piacevole. Un volumone di 500 pagine che non stancano, che coinvolgono e sorprendono coi numerosi colpi di scena, come si addice a un buon thriller

    said on 

  • 0

    ho amato queso autore alla follia con IL CODICE DA VINCI e ANGELI E DEMONI ma adesso con questo libro non sebra pù lo stesso..temo segni il suo declino

    said on 

  • 2

    L'unico che non sembra scritto da Dan Brown

    La Verità del Ghiaccio è un titolo che in sè appare come un buon libro thriller, ma non sembra neanche scritto dallo stesso Dan Brown che ha successivamente scritto il Codice Da Vinci. In questo libro ...continue

    La Verità del Ghiaccio è un titolo che in sè appare come un buon libro thriller, ma non sembra neanche scritto dallo stesso Dan Brown che ha successivamente scritto il Codice Da Vinci. In questo libro mancano infatti molti particolari spiegazioni simboliche e storiche che contraddistingono i titoli di questo grande autore. Rimane comunque da leggere, un thriller politico di sicuro interesse per coloro che amano le cospirazioni.

    "Le linee di confine non si trovano sempre dove si crede."

    said on 

  • 4

    Un Dan Brown senza Robert Langdon

    Giova a questo romanzo di Dan Brown il fatto di non avere Robert Langdon come protagonista.
    Idea interessante e ritmo avvincente. Peccato per il solito difetto di Dan Brown di eccedere con i colpi di ...continue

    Giova a questo romanzo di Dan Brown il fatto di non avere Robert Langdon come protagonista.
    Idea interessante e ritmo avvincente. Peccato per il solito difetto di Dan Brown di eccedere con i colpi di scena e le situazioni inverosimili nel finale.

    said on 

Sorting by
Sorting by