Lisa
65

Following

163

Followers

185

Reviews

107

Quotations

3

Notes

Lisa

la cultura è....consapevolezza e la consapevolezza è coscienza!!!!!

Dec 21, 1973

Roma, Italy

Anobian since Jan 21, 2009

No Books

Now Reading

Lisa's Activity

Lisa
Lisa wrote a review
05
Il desiderio è un sentimento intenso, ardente, sfrenato, che crea tormento se non viene appagato (vocabolario docet). Per questo a volte, pur di soddisfarlo saremmo disposti anche a peccare!
Tanti i desideri che ognuno di noi prova, desideri oscuri, eccitanti, torbidi. Desideriamo costantemente persone
Lisa
Lisa added to library
Stati di desiderio
by Marilena Votta
( )( )( )( )( )(0)

Has it in their library

0

Are reading it right now

Review

Has it in their library

0

Are reading it right now

Review

Lisa
Lisa added a quotation
00
A questo aspira la stilizzazione della normalizzazione. Questo sta a significare il tridente danzistico di fluidità, sicurezza e bellezza: normalizzazione. Sempre questo sta a significare superarsi: Normalizzarsi, diventare cittadini, diventare uguali. Lo spirito di superamento, fino a che punto sono
Lisa
Lisa added a quotation
00
“Si dice che per violare le regole devi prima conoscerle
[...]
E’ un atto di ribellione
Se non conosci le regole e le salti lo stesso
non è ribellione
è solo ignoranza
Lisa
Lisa added a quotation
00
Cos'è la lettura facilitata:
Questo strumento vuole essere una soluzione
per facilitare l’accesso all’informazione,
alla cultura e alla letteratura,
in quanto diritto fondamentale delle persone,
che hanno uguali diritti,
indipendentemente dalle loro capacità[...]
Parlare di accessibilità ai contenuti
Lisa
Lisa added a quotation
00
La femminista castratrice si considera oggetto di dominazione da parte di chi vuole scoparsela, e considera quest’ultimo come un soggetto immancabilmente dominatore.[...]la femminista autocastrata prova piacere dal rifiuto[...] Quello che vuole davvero è invertire i classici ruoli della Attizzacazzi
Lisa
Lisa added a quotation
00
Che è una donna e ha voglia di scopare, non per ottenere soldi, non per ottenere vantaggi sul lavoro, non per fare ingelosire qualcuno, no, vuole scopare, perché scopare perché per lei è la cosa più bella che ci sia, non idealizza, né categorizza, né classifica l’atto sessuale e i corpi che agiscono
Lisa
Lisa wrote a review
03
(*)(*)(*)( )( )
A dispetto del titolo questo libro non è stata una “lettura facile” anzi a tratti è disturbante, estraniante, urticante e fastidiosa. Ma forse nelle intenzioni dell’autrice è proprio questo l’effetto che vuole suscitare nei lettori cercando di risvegliare le coscienze dormienti, deviate da anni di: “Non
Lisa
Lisa rated
(*)(*)(*)( )( )
Lettura facile
by Cristina Morales
(*)(*)(*)(*)( )(2)

Have it in their library

0

Are reading it right now

Review

Have it in their library

0

Are reading it right now

Review

Lisa
Lisa added a quotation
03
Come a noi erano prescritte la castità e indipendenza. Come per noi la maternità oscilla fra realizzazione e contraddizione. Sul resto- che essere, che fare- ognuna inciampa per conto suo. Alcune trovano nel femminismo lembi di risposta, di comunità. Le più fingono di sapere quello che vogliono, ma
Lisa
Lisa added a quotation
01
Larghe sono le maglie fra sessualità e fantasie sentimentali. Le adolescenti erano sole, quel che non si doveva fare, era più preciso di quel che si sarebbe dovuto e potuto fare. Mamma e papà parlavano di indipendenza, quella del lavoro, del non dover nulla a nessuno; ma a una ragazza viene suggerito
Lisa
Lisa added a quotation
01
Già era problematico essere donna. Femmina ti trovi: a Pola i bambini venivano mandati nudi al mare e al sole, a Mimma e me è sempre stato evidente che non eravamo come i maschi e nessuno ci sussurrò che sarebbe stato meglio esserlo.
[...] Insomma che i sessi fossero due, era ovvio come l’avere due gambe
Lisa
Lisa added a quotation
01
C’è una spinta a crescere che vince su ogni cosa, si cresce tirando come un asparago, come i crocchi a primavera, bevendo il mondo attorno, tastandone gli spessori, spostando, spostandosi.[...] Agli adulti neanche domandavamo. Dubitavamo che la loro vita, lasciasse voglia di interrogarsi. Forse ogni
Lisa
Lisa added a quotation
00
Con l’adolescenza tutto muta perché si lacera il non saputo, ma fantasticato e inconfessato. E si è esposti al dolore. Prima non c’è tempo, non c’è forza, il dolore è pericoloso, va evitato, si evita
Lisa
Lisa added a quotation
00
“I grandi sapevano molto e molto tacevano. Ai bambini si risparmiano le sofferenze e, per quel che ne so, i bambini ci contano. Loro avevano veduto la guerra, capivamo che era stata grande e piena di dolore, ma vagamente, e in ogni caso era passata, cosa della vita loro. Della quale noi eravamo parte,
Lisa
Lisa rated
(*)(*)(*)( )( )
La ragazza del secolo scorso
by Rossana Rossanda
(*)(*)(*)(*)( )(14)

Have it in their library

Are reading it right now

Review

Have it in their library

Are reading it right now

Review

Lisa
Lisa added to library
La ragazza del secolo scorso
by Rossana Rossanda
(*)(*)(*)(*)( )(14)

Have it in their library

Are reading it right now

Review

Have it in their library

Are reading it right now

Review

Lisa
Lisa added a quotation
01
Non è “Digito ergo sum”, ma “Cogito ergo sum”, casomai “cogito ergo digito”
Lisa
Lisa added a quotation
01
La nostra naturale tendenza alla regolarità, al modello, diventi una sorta di gabbia, per cui, tutto quello che non appartiene ai due estremi è come se scomparisse, come se le sfumature fossero una sorta di concessione, di debolezza. E invece proprio in quelle sfumature, proprio in quel dubbio, si nasconde
Lisa
Lisa added a quotation
00
Narrarci ed essere narrati serve per comprenderci, comprendere dove affondano le nostre radici ci garantisce l'appoggio saldo necessario per essere liberi di protendere i nostri rami verso l'alto e verso l'altro. Più si è saldi in ciò che si è, meno si ha paura di ciò che non si conosce e lo si guarda
Lisa
Lisa added a quotation
01
MISONEISMO ossia, odio per tutto ciò che è nuovo, inedito, visto come qualcosa che mette in crisi lo STATUS QUO

E allora, quando si ha la sensazione di iniziare a essere fuori sincrono rispetto al presentem ci si rifugia, impauriti nella certezza delle regole note, schifando ogni posssibile cambiamento,
Lisa
Lisa rated
(*)(*)(*)(*)( )
Le ragioni del dubbio
by Vera Gheno
(*)(*)(*)(*)( )(8)

Have it in their library

Are reading it right now

0

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

0

Reviews

Lisa
Lisa added to library
Le ragioni del dubbio
by Vera Gheno
(*)(*)(*)(*)( )(8)

Have it in their library

Are reading it right now

0

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

0

Reviews

Lisa
Lisa rated
(*)(*)(*)( )( )
Una vita come tante
by Hanya Yanagihara
(*)(*)(*)(*)(*)(1,365)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews