!!!SCHEDA DOPPIA!!!

Le quattro casalinghe di Tokyo

Voto medio di 2782
| 557 contributi totali di cui 545 recensioni , 12 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Scheda doppia, non inserire nella propria libreria, utilizzare una tra queste: https://www.anobii.com/search_edition/Le%20quattro%20casalinghe%20di%20Tokyo/tokyo%20kirino/39394992/it
Lurola
Wrote 2/17/21
Consigliato...se ve la sentite di uscire dai soliti schemi
Da sempre ho un rapporto strano con i giapponesi. Alcuni li trovo troppo lenti e freddi, altri troppo lontani al mio modo di essere e ai miei gusti ma ultimamente sono stata fortunata. L'inizio di questo thriller è piuttosto lento, ma poi si entra ne...Continua
Blue Tango
Wrote 1/15/21
SPOILER ALERT
TOKYO DECADENCE IN FABBRICA
Ancora una volta sono grato ai consigli degli amici di Anobii. Non conoscevo Natsuo Kirino e sono rimasto folgorato dalla lettura del suo primo romanzo del 1997 “Out”, pubblicato per la prima volta in Italia da Neri Pozza nel 2003 ed ora da BEAT con...Continua
In generale non amo particolarmente gli autori giapponesi perché fatico ad entrare nell’atmosfera e nei personaggi. Ed è stato così anche questa volta sebbene questo romanzo avrebbe potuto facilmente ambientarsi in una periferia delle nostre città, q...Continua
Adrianaaa
Wrote 1/6/21

Leggero, garbato, diabolico. Donne, leggetelo

Seicento
Wrote 1/2/21

Ironia macabra. Divertente, lo consiglio anche se non eleva spiritualmente


Marta7
Wrote May 10, 2018, 14:09
C’è una certa somiglianza tra la sensazione di aver perso la strada e non sapere dove andare e la consapevolezza di non avere più la possibilità di tornare indietro. Ci si sente assolutamente liberi. Sul volto di Satake comparve un sorriso
Marta7
Wrote May 10, 2018, 14:09
Di nuovo fu sopraffatta dal senso di sconfinata solitudine del giorno prima. E tutto questo perché aveva oltrepassato un confine, perché aveva fatto a pezzi un cadavere e lo aveva buttato via, e perché cercava persino di annullarne il ricordo.
Marta7
Wrote May 10, 2018, 14:08
Imai aveva studiato gli atti e le analisi di casi precedenti; quelli in cui gli assassini erano donne avevano due fattori in comune: l’improvvisazione e la solidarietà.
Marta7
Wrote May 10, 2018, 14:08
«Perché c’è sempre qualcosa che non va esattamente come si desidera. È colpa del destino», aveva risposto serio Satake porgendole un biglietto da diecimila yen piegato con cura.
Marta7
Wrote May 10, 2018, 14:07
Era come se Masako fosse circondata da una barriera che impediva alla gente di avvicinarla, come se portasse una specie di “sigillo” che contraddistingue chi lotta da solo contro il mondo intero.

- TIPS -
No element found
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
No element found
Add the first note!

- TIPS -
No element found
Add the first video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
by Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Book form
Add