Volevo solo vendere la pizza by Luigi Furini
Volevo solo vendere la pizza by Luigi Furini

Volevo solo vendere la pizza

Le disavventure di un piccolo imprenditore
by Luigi Furini
(*)(*)(*)(*)( )(205)
46Reviews0Quotations0Notes
Description
Dove è più facile aprire un'impresa? In un paese dove si possono fare affaricon relativa semplicità. Nella classifica della Banca Mondiale, l'Italia èall'820° posto, dopo il Kazakhistan, la Serbia, la Giordania e la Colombia.Merito della nostra infernale burocrazia. Un giornalista prova a diventareimprenditore. Segue i corsi di primo soccorso, quello antincendio, quellosulla prevenzione degli infortuni. Frequenta commercialisti e avvocati.Informa le "lavoratrici gestanti" dei rischi che corrono - ma solo quelle "dietà superiore ad anni 15". E poi c'è l'Asl con tutti i regolamenti sull'igienee l'obbligo di installare e numerare le trappole per topi (non basta iltopicida vogliono fare una statistica?). C'è persino il decalogo che insegnaquando bisogna lavarsi le mani. Compra centinaia di marche da bollo, compila(e paga) un'infinità di bollettini postali. Sei mesi dopo e con centomila eurodi meno, apre finalmente l'attività: un piccolo negozio di pizza d'asporto. Maa quel punto si trova a dover fare i conti con i cosiddetti "lavoratori" e coni sindacati. Dopo due anni infernali, chiuderà bottega. L'eccessiva rigiditànei rapporti di lavoro porta a un eccesso di flessibilità? Le leggi tropporestrittive spingono inevitabilmente verso l'economia sommersa e il lavoronero? Sono i temi di discussione in questi mesi caldi, mentre si parla diriforma della Legge Biagi. Quello di Gigi Furini non è un trattato di economiadel lavoro. È il resoconto di due anni impossibili...
Community Stats

Have it in their library

Is reading it right now

Are willing to exchange it

About this Edition

Language

Italian

Publication Date

Jan 1, 2007

Format

Other

Number of Pages

193

ISBN

881160057X

ISBN-13

9788811600572