L'alito della libertà
by Danilo Zolo
(*)(*)(*)(*)(*)(4)
A partire dai primi anni settanta, Norberto Bobbio è stato per Danilo Zolo un importante punto di riferimento intellettuale e morale, la cui lezione di pensatore al tempo stesso rigoroso e appassionato, attento alle vicende della vita politica e testimone esemplare di impegno civile, ha lasciato in lui una traccia profonda. Con Bobbio, Zolo ha condiviso il fastidio per la pedanteria degli accademici, per la loro pigra indifferenza di fronte alle tragedie del mondo, nonché lo "stile di pensiero" sobrio, austero e indipendente, che riflette quelli che Bobbio aveva chiamato "i frutti più sani della tradizione intellettuale europea": l'inquietudine della ricerca, il pungolo del dubbio, la volontà del dialogo, lo spirito critico, la misura nel giudicare, lo scrupolo filologico, il senso della complessità delle cose. Il confronto critico con la figura e l'eredità intellettuale di Bobbio emerge in questo volume ancor più vivo e attuale grazie alla selezione delle lettere ricevute dal maestro torinese nel corso di oltre un ventennio, qui presentate con un ampio corredo di note esplicative che ne ricostruiscono i contesti storici e culturali.

Anobians having it in their library12

Followers Books Reviews
Luca Spataro
Luca Spataro

Italy

35 276 1
Madalabi
Madalabi

Trieste, Italy

42 3,586 1
Daudi
Daudi

Roma, Italy

38 405 21
Hannibal Lecter
Hannibal Lecter

Italy

49 4,274 3
Claudio Bazzocchi
Claudio Bazzocchi

Italy

63 5,045 0
Ludovico Astengo
Ludovico Astengo

Italy

24 378 17
Fluzzic
Fluzzic

Italy

0 166 0
Mimmo
Mimmo

Italy

40 635 1
Giano
Giano

Napoli, Italy

1 449 1
Santorre
Santorre

Italy

22 815 95