Il golpe di Via Fani
by Giuseppe De Lutiis
(*)(*)(*)(*)( )(43)
Nei trent’anni trascorsi dall’omicidio di Aldo Moro sono stati pubblicati, sul caso, decine di volumi, molti dei quali con l’intento di evidenziare i punti rimasti oscuri e le carenze delle indagini della magistratura e della polizia giudiziaria. Giuseppe De Lutiis, con questo lavoro, intende invece fare un passo avanti, collocando il sequestro e l’assassinio dello statista nel quadro internazionale dell’epoca, nel quale ambedue le grandi potenze vedevano con preoccupazione la possibile costituzione in Italia di una maggioranza politica a partecipazione comunista: gli Stati Uniti perché temevano l’incrinarsi del carattere anticomunista dello schieramento occidentale, e l’Unione Sovietica perché un esperimento del genere avrebbe ridato fiato alle aspirazioni di autonomia dei paesi allora definiti «satelliti». Il libro contiene numerose novità, provenienti in parte dell’enorme documentazione raccolta dalla Commissione stragi: elementi inediti relativi ad alcune figure storiche del terrorismo, fra le quali quella di Giovanni Senzani; una nuova lettura sull’attività svolta dalla «scuola di lingue» parigina Hypérion; l’ipotesi, sempre più concreta, che il covo di via Montalcini non sia stato l’unica prigione di Moro, che potrebbe essere stato ucciso in una località sul mare o nell’area del ghetto di Roma, dove poi fu rinvenuto il cadavere. Una ricerca dettagliatissima, che allarga il campo di indagine sul terrorismo rosso e approda a nuove valutazioni sul delitto politico che è stato al centro della vita della Prima repubblica e ne ha determinato la sorte, accelerandone la caduta.

Anobians reading it right now

5
Followers Books Reviews
Papo
Papo

Italy

3 149 13
Lameduck
Lameduck

Italy

63 174 0
nanoburningrome
nanoburningrome

Italy

0 34 0
Infragec
Infragec

Italy

5 378 0
Soloaxximiei
Soloaxximiei

Italy

10 134 0