Stefi
Ha scritto il 19/03/19
Ci sono libri che sono casa, radici, appartenenza e allo stesso tempo creano distanza per poi riportarti da dove sei partito. Questo libro è un libro che "rimescola" il passato con il presente per arrivare ad un equilibrio che, forse, non ci sarà mai...Continua
Cri1967
Ha scritto il 10/03/19
Fra il tramonto e la cena, l’assenza di suo padre tornava a visitarla. Ida Laquidara apriva il balcone sperando che il temporale filtrasse dai soffitti e squarciasse le crepe sul muro, supplicava la tramontana di trasformarsi in uragano e rovesciare...Continua
Ellyao It
Ha scritto il 16/02/19
E' un libro duro, sulla perdita fisica e non delle persone care, sull'assenza che si fa silenzio, sulla rassegnazione e la costatazione che solo congedandosi con il dolore si può ricominciare. La scrittura di Nadia Terranova é catartica, le sue paro...Continua
Patrizia Cuccarolo
Ha scritto il 01/02/19

Non esiste la felicità, ma esistono momenti felici.

Georgiana1792
Ha scritto il 31/01/19
Un libro letto in un periodo in cui non poteva farmi più male, e che mi ha fatto riflettere su tante cose che non vorrei affrontare, ma con cui prima o poi dovrò fare i conti. Un libro che parla della fatica di dover tornare nella casa che ci ricorda...Continua

Alesya
Ha scritto il Feb 26, 2019, 14:33
osservo, e gli estranei mi appaiono per quello che sono, che siamo, un gruppo di sopravvissuti ciascuno alla propria battaglia. Vedo una schiera di uomini e donne e bambini monchi di famigliari, amici, amanti; vedo folle di persone che hanno attraver...Continua
Alesya
Ha scritto il Feb 26, 2019, 14:31
Io non avevo fede. Non volevo che la gente vivesse nei cuori degli altri, volevo che vivesse nel mondo assieme a me
Alesya
Ha scritto il Feb 26, 2019, 14:30
Nessuna risposta può placare i sopravvissuti. Esiste un armadio pieno di risposte diverse che i vivi si misurano a seconda della giornata, esiste la risposta che Nikos non è riuscito a darsi, perseguitato dall’idea di aver perso la salvezza dietro la...Continua
Alesya
Ha scritto il Feb 26, 2019, 14:25
Ci ostiniamo a ritenere la memoria una torta che si può condividere, e mai ci rassegniamo che un fatto non è un fatto non è un fatto – una rosa non è una rosa non è una rosa, al contrario di quanto la nostra professoressa del ginnasio ci insegnava ad...Continua
Alesya
Ha scritto il Feb 26, 2019, 14:24
Gli oggetti non sono affidabili, i ricordi non esistono, esistono solo le ossessioni. Le usiamo per tenere la crepa aperta e ci raccontiamo che la memoria è importante, che noi soltanto ne siamo i guardiani. Teniamo la ferita larga perché ci stiano d...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi