Può una prigione rendere libero chi vi entra? Elisabetta insegna matematica nel carcere minorile di Nisida. Ogni mattina la sbarra si alza, la borsa finisce in un armadietto chiuso a chiave insieme a tutti i pensieri e inizia un tempo sospeso, un'iso ...Continua
Crystal...
Ha scritto il 17/06/19
Potenzialmente bello
Appena finito di leggere e per me è stato il primo libro di questa scrittrice. La storia in sé è interessante, a tratti sembra di percepire anche la profondità dei sentimenti descritti, a tratti pare di vedere anche noi le immagini impresse in queste...Continua
carol
Ha scritto il 12/06/19
Il mio forse sarà un commento impopolare, ma tant'è. Ho trovato questo libro innanzitutto faticoso, con una scrittura spezzata che mi pare punti a fare colpo, a catturare il lettore intorno ad enunciazioni alquanto scontate. Poi mi è parso un romanzo...Continua
Francesca L.
Ha scritto il 03/06/19
Prendete due donne, le loro strazianti vite e una possibilità di luce e inseritele in un contesto carcerario. Un luogo in comune, due storie da raccontare, solitudini che si raccontano e nuove pagine da scrivere. E' un romanzo politico e d’amore, tan...Continua
Maurizionappa
Ha scritto il 30/05/19
A differenza delle altre volte, ho fatto un po' di fatica ad entrare in questo romanzo della Parrella, dove ogni parola è al posto giusto, dove nessuna parola è superflua. Ma poi, all'improvviso è scattato un click, e sono entrato nella storia, ho co...Continua
Chris libraia
Ha scritto il 13/05/19
Tutti meritano una seconda possibilità
Romanzo struggente di una donna nata già indietro con i tempi, sola, sola anche dentro ad un matrimonio che si conclude quasi ovviamente con una vedovanza. Una storia di un velo grigio sopra ogni cosa, le gioie mai pervenute, nemmeno a Napoli. E sarà...Continua

Sidner
Ha scritto il Apr 24, 2019, 17:27
Non ci baciammo quella sera, né le volte subito dopo: non c'era più fretta ora che ci eravamo incontrati. Procedemmo con la cura che meritano le cose eterne.
Pag. 38
Sidner
Ha scritto il Apr 24, 2019, 17:26
E' una sensazione vagamente dolce, quando aderisci all'immagine che ti danno gli altri: come un dolore che sta passando sotto l'effetto del farmaco. Ti arrendi a essere un poco meno di quello che sei. Che già la vita ce ne dà troppe occasioni, di sen...Continua
Pag. 60

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi