Amras

di | Editore: Einaudi
Voto medio di 167
| 48 contributi totali di cui 29 recensioni , 19 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
«Scritto nel 1964, subito dopo "Gelo", "Amras" è la storia di due giovani fratelli costretti a vivere in una torre, nei dintorni di Innsbruck, isolati dal mondo. Viene rievocata la storia della loro famiglia: i dissesti economici causati dal padre, l ...Continua
Like tears in...
Ha scritto il 17/06/19
Muri e pavimenti
"Attraverso i muri e i pavimenti eravamo in stretta comunicazione con tutta la natura, anzi in duplice comunicazione - com'è logico - con tutta la natura, non solo attraverso l'aria... per ore e ore ascoltavamo i rumori delle rive più lontane... udiv...Continua
Rob Lucidi
Ha scritto il 08/01/19
Amras.

"Domanda quotidiana: perché sono fatto di 'me stesso'?"

Patrizia Niutta
Ha scritto il 24/01/18
Con la sua scrittura lucida e impietosa, Bernhard racconta la storia di due fratelli, K. e Walter, sopravvissuti al suicidio “di famiglia” che li ha lasciati orfani. Dopo la tragedia si risvegliano in una torre appartenente allo zio, un luogo-nascond...Continua
Dragoval
Ha scritto il 26/07/17
Fratelli
In più di un'intervista, Bernhard ha dichiarato di considerare Amras il suo libro migliore. Dichiarazione che stupisce, perché in questo testo, di un anno posteriore a Gelo , fatichiamo a riconoscere sia il sarcasmo distruttivo sia le lente, ben n...Continua
La seconda...
Ha scritto il 16/04/16
Where is my mind.

Avete presente il video dei Radiohead, Just?
Se la risposta è si, Thomas Bernhard può condurvi nello stesso stato dell'uomo steso a terra.


Kobayashi
Ha scritto il May 08, 2012, 11:13
La consapevolezza che tu non sei che frammenti, che i periodi lunghi o brevi e anche quelli lunghissimi non sono che frammenti... che la durata delle città e dei paesi non è altro che frammenti... anche la terra un frammento... che tutta l'evoluzione...Continua
Pag. 63
Kobayashi
Ha scritto il May 07, 2012, 12:16
Eravamo, come Lei sa, nemici della prosa, ci ripugnava tutto ciò che nella letteratura è chiacchiera, stupidità narrativa, soprattutto il romanzo storico, tutto quel ruminar date ed eventi storici, ci ripugnava, ad esempio, persino Salambô... Non ci...Continua
Pag. 51
Kobayashi
Ha scritto il May 07, 2012, 12:06
Ecco che cosa sentivo: tanti soffi primaverili di mostruosa intelligenza cosmica... i logaritmi di corpi celesti in fuga... la macrologia dei concetti di età... insieme al volto giovane e magro di quella paziente vedevo simultaneamente i volti di tut...Continua
Pag. 50
Kobayashi
Ha scritto il May 07, 2012, 11:55
Il pagliaccio e il suo compagno L'attimo in cui compare il pagliaccio con il suo compagno, è mortale, per l'attimo, non per il pagliaccio e per il suo compagno; ma ogni attimo è mortale per il pagliaccio e per il suo compagno, ecco perchè io, in quel...Continua
Pag. 46
TalPatty
Ha scritto il Sep 25, 2011, 21:27
Spesso infliggevamo ferite ai nostri corpi, nei momenti in cui pensavamo sentivamo sapevamo che le nostre anime, anzi i nostri cervelli, erano diventati ormai insensibili al dolore, con la massima eccitazione ci ferivamo qua e là, al petto alla schie...Continua
Pag. 22

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi