Atti osceni in luogo privato

Voto medio di 1748
| 458 contributi totali di cui 379 recensioni , 72 citazioni , 0 immagini , 7 note , 0 video
Questa è una storia che comincia una sera a cena, quando Libero Marsell, dodicenne, intuisce come si può imparare ad amare. La famiglia si è da poco trasferita a Parigi. La madre ha iniziato a tradire il padre. Questa è la storia, raccontata in prima ...Continua
Agnolina
Ha scritto il 06/02/19
Perplessa
Non mi è piaciuto ma non mi è nemmeno dispiaciuto. Tantissimi spunti di lettura per altri libri che leggerò sicuramente, forse perchè mi ha stimolato la voglia di scoprire nuove letture per capire meglio alcuni ragionamenti e sentimenti scatenati nel...Continua
lasegnalibri
Ha scritto il 20/01/19
Marketing da scuola holden. Sconsigliatissimo.
La vita è breve, i libri tanti, troppi da leggere. Quando mi capita di perdere tempo in libri scontati, banali, ma soprattutto 'costruiti' per essere piacevoli al grande pubblico mi irrito. Solitamente, non abbandono mai un libro a metà, ma la noia e...Continua
Eurovarny
Ha scritto il 16/01/19

Romanzo di formazione pieno di spunti letterari e di nostalgia della Milano e Parigi che furono.

brightyellowtulip
Ha scritto il 09/01/19
Suggerimenti di nuove letture oltre al sesso
Seppur l'argomento attorno al quale si svolge la storia (sesso) non sia per me di gran interesse, l'inatteso incipit mi ha convinta alla lettura. Marco Missiroli ottiene 5 stelle per la scrittura fluida e coinvolgente che mi ha fatto divorare il libr...Continua
I think 'm paranoid
Ha scritto il 20/12/18

a volte talmente perfetto da risultare fastidioso e farti dubitare della bellezza della tua vita


Nina <3
Ha scritto il Jul 30, 2017, 10:00
L'osceno è il tumulto privato che ognuno ha, e che i liberi vivono. Si chiama esistere, e a volte diventa sentimento.
ViaTerrea
Ha scritto il Jul 26, 2017, 16:47
un libro per BOBO, bourgeois-boheme
Katia
Ha scritto il Jul 13, 2017, 15:53
Avevo dodici anni e un mese, mamma riempiva i piatti di cappelletti e raccontava di come l’utero sia il principio della modernità. Versò il brodo di gallina e disse – Impariamo dalla Francia con le sue ondate di suffragette che hanno liberalizzato le...Continua
Gabriel Gabrio
Ha scritto il Apr 28, 2017, 12:02
"Non ero più vulnerabile per me stesso, ero fragile per noi. Passavo dalla prima persona singolare alla prima persona plurale. Il sentimento per lei custodiva i miei atti osceni."
Marco Segato
Ha scritto il Apr 17, 2017, 19:44
Eravamo insieme, tutto il resto l'ho dimenticato.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Cristina & Vittorio
Ha scritto il Dec 07, 2018, 10:13
Res Flò
Ha scritto il Sep 17, 2016, 21:31
Non sono d'accordo con chi definisce questo romanzo un romanzo erotico a deviare è forse il titolo o la copertina. Non è l'erotismo che mi ha stravolta bensì la paura dell'abbandono, della perdita che è la vita stessa e che, per quanto mi riguarda è...Continua
Leonessaantonella
Ha scritto il Mar 03, 2016, 14:02
Elemosinavo legami camuffati da seduzione, collezionavo carne per avere cuori
Pag. 191
Uihcos
Ha scritto il Sep 27, 2015, 10:43
Valentina Carpineti
Ha scritto il Mar 20, 2015, 22:20
Si voltò e mi abbracciò. Ci tenemmo lì e per la prima volta avvertii la paura che le succedesse qualcosa, e che la mia felicità fosse la sua, e anche i dolori e le apprensioni e le possibilità di qualcosa di buono. Non ero più vulnerabile per me stes...Continua
Pag. 90

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi