Canto nero

Il free jazz degli anni Sessanta

di | Editore: CLUEB
Voto medio di 18
| 3 contributi totali di cui 3 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Gian Paolo Galasi
Ha scritto il 22/01/11
Libro che non ho ancora terminato, dato che trovare qualcuno che ha una visione personale sulla musica come Giampiero Cane (uno dei più importanti scrittori di musiche italiani viventi, per quel che ero abituato a leggere sul Manifesto) mi ha infasti...Continua
Francesco Martinelli
Ha scritto il 28/12/08
Pionieristico saggio dedicato al free jazz e alle sue radici
Consumato due volte nella sua prima edizione degli anni Settanta, questo libro resta fondamentale per avvicinarsi al free quanto quelli di Ekkehard Jost e di Carles/Comolli (anzi si può ben dire che fino all'uscita del libro di George Lewis sull'AACM...Continua
Franco Vite
Ha scritto il 07/12/08
Difficile ma importante

Il "canto nero", il jazz e il free jazz. Un libro di spessore, anche difficile da leggere, ma che offre spunti fondamentali per capire la grande arte afro-americana del secolo scorso.
Per appassionati.


- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi