Raymond Carver è unanimemente riconosciuto come un classico della letteratura americana del Novecento. Ciò che rende rivoluzionaria la sua scrittura è l'attenzione alla gente di tutti i giorni, non bella, non ricca, non eroica: vite quotidiane, fatte ...Continua
Edwyla
Ha scritto il 03/02/19
Las historias de Carver tienen una estructura perfecta: no es un caso que su maestro fuera un tal Chejov. Después de haber conocido la historia de Carver con su editor (bien explicada por A. Baricco), sus cuentos son aún más enigmáticos: cada final...Continua
Perlina
Ha scritto il 07/01/19
Non per me
Sono stata convinta a leggere Carver da una videorecensione, ma sono rimasta colpita solo da pochi racconti. Tuttavia, la scrittura asciutta, priva di orpelli che immortala momenti di vita quotidiana, paure, angosce e facilità della vita di tutti noi...Continua
DarkShadowSlayer
Ha scritto il 15/06/18
Raimond Carver è considerato un maestro quando si tratta di racconti e si dice che Cattedrale sia la sua raccolta meglio riuscita. Sono 12 racconti di vita quotidiana, di vita incredibilmente normale, con tutti i suoi dolori e con tutte le sue diffic...Continua
Gianni Bestagno
Ha scritto il 25/04/18
magici precisi quotidiani. giusta quantità di parole e sintesi perfetta. e nella analisi paradossale del fatto le conclusioni sono non solo possibili e vere ( anche quando sembrano assurde) accorgersi che era una possiibilità. il mondo raccontato da...Continua
LeggoQuandoVoglio
Ha scritto il 23/03/18
8/10
"– Dovete lavorare sui vostri errori finché sembrano fatti apposta. Capite? –" Cattedrale di Raymond Carver è una raccolta di dodici racconti; ognuno presenta un punto di vista diverso e una trama differente. Le storie non sono collegate ma hanno tut...Continua

Sandroman
Ha scritto il Dec 29, 2015, 23:10
 Una cosa del genere una volta è successa anche a me. Una cosa simile a quella che sta descrivendo. Amore. Ecco che cos'è.
Sandroman
Ha scritto il Dec 29, 2015, 23:10
Era sicuro che la loro vita insieme era successa così come l'aveva raccontata, ma era qualcosa che non c'era più. E quel non esserci più - anche se gli era parso impossibile e contro cui aveva lottato - ora sarebbe divenuto una parte di lui, altretta...Continua
Sandroman
Ha scritto il Dec 29, 2015, 23:10
La sua era un'attività indispensabile. Era un fornaio. Era lieto di non essere un fiorista. Molto meglio dar da mangiare alla gente. C'era un odore senz'altro migliore di quello dei fiori.
Sandroman
Ha scritto il Dec 29, 2015, 23:10
«No, no» disse. «Non posso lasciarlo qui, no.» Si sentì pronunciare queste parole e pensò quanto ingiusto fosse che le uniche a venirle fuori fossero quelle adoperate nei telefilm quando la gente è sconvolta da morti violente o improvvise. Voleva che...Continua
Sandroman
Ha scritto il Dec 29, 2015, 23:09
Fissarono insieme il parcheggio. Non si dissero nulla. Ma adesso era come se si guardassero l'un l'altro dentro, quasi che la preoccupazione avesse conferito loro una trasparenza del tutto naturale.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi