Colori proibiti by Yukio Mishima
Colori proibiti by Yukio Mishima

Colori proibiti

by Yukio Mishima
(*)(*)(*)(*)( )(351)
59Reviews8Quotations0Notes
Description
È un romanzo, in parte autobiografico, tra i più maturi di Yukio Mishima (1925-1970), che, togliendosi la vita secondo il rituale del seppuku, fece di se stesso l'ultimo ribeile e disincantato antieroe dell'autentica civiltà giapponese al crepuscolo, travolta dalla scelta della via americana all'occidentalizzazione, in Colori proibiti Mishima, che è considerato tra i massimi scrittori e drammaturghi del suo Paese, fa diventare la Bellezza rivolta e perfetta forma di conoscenza. In questa storia violenta e provocatoria Shunsuke è un celebre scrittore ultrasessantenne, moralmente pavido e ossessionato dalla propria bruttezza, che, abbandonato dall'ultima delle sue giovani amanti, s'innamora di Yuichi, un ragazzo che con la sua straordinaria bellezza «risplende sulle rovine della personalità» dello scrittore, infrangendo il cerchio perverso della decadenza. Amori proibiti, vissuti nel delirio scatenato, ma anche capaci di trasformare gli istinti in una totale esperienza simbolico-fisica, e quindi in conoscenza della verità su se stessi. « Colori proibiti » dalla società, dal potere, da un mondo ormai desacralizzato. Un romanzo che è anche una critica al Giappone contemporaneo, prigioniero del produttivismo e della corruzione, un richiamo alle tradizioni, una virile forma di disinganno.
Community Stats

Have it in their library

Are reading it right now

Are willing to exchange it

About this Edition

Language

Italian

Publisher

Publication Date

Jan 1, 1989

Format

Other

Number of Pages

430

ISBN

8804320907

ISBN-13

9788804320906