Cosmopolis

Voto medio di 1493
| 254 contributi totali di cui 236 recensioni , 18 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Aprile 2000. Mattina. Sull'East River. Il giovane miliardario Eric Packer esce dal suo lussuoso attico a tre piani e sale sulla limousine bianca per andare a tagliarsi i capelli a Hell's Kitchen. È l'inizio di un viaggio lungo un giorno che lo porter ...Continua
Kobayashi
Ha scritto il 04/11/18
Un po' alla volta la realtà sta scomparendo per lasciare il posto al virtuale. Comunichiamo attraverso le gif, parliamo con la sintesi vocale del telefono, programmiamo un registratore affinché guardi il film al posto nostro. Eric Packer, metafora de...Continua
Pilonzi
Ha scritto il 06/09/18
Cupio dissolvi
Un "cupio dissolvi" che ti lascia senza fiato. Dopo le prime pagine, la tentazione di abbandonarlo (e di sparare a De Lillo, di cui non avevo mai letto nulla, e nei confronti del quale ho sempre nutrito una certa diffidenza) è stata forte; sono conte...Continua
Irene
Ha scritto il 07/08/18
Anche quando ti autodistruggi, tu vuoi fallire di più, perdere di più, morire più degli altri, puzzare più degli altri...
Mi sono avvicinata a Delillo complice l'influenza che ha avuto nelle opere di Chuck Palahniuk, e non ne sono rimasta delusa. Ci troviamo nel Duemila, dove il futuro di allora è il nostro attuale presente.. Eric è un ultra miliardario che decide, un g...Continua
Amaryllide
Ha scritto il 17/11/17
Leggere questo romanzo a più di dieci anni di distanza dalla sua prima pubblicazione rende "Cosmopolis" affascinante, ma anche inquietante, per le doti di veggenza dell'autore. Il senso di nausea e di vertigine che accompagna il lettore fino all'ulti...Continua
Didyme
Ha scritto il 19/10/17

Un giro di giostra nel vortice nel mondo finanziario, un giro in limousine per le strade di una rumorosa NY, un giro nella vita di un giovanissimo miliardario in crisi.


Irene
Ha scritto il Aug 06, 2018, 20:34
Anche quando ti autodistruggi, tu vuoi fallire di più, perdere di più, morire più degli altri, puzzare più degli altri... Tu hai tutto per cui vivere o morire. Io non ho niente, né per una cosa né per l'altra. Ecco un'altra ragione per ucciderti.
Irene
Ha scritto il Aug 05, 2018, 22:00
Ci sono stelle morte che brillano ancora perché la loro luce è intrappolata nel tempo. Dove mi trovo io in questa luce, che a rigor di termini non esiste?
Irene
Ha scritto il Aug 04, 2018, 22:07
Il futuro è sempre qualcosa di integro e uniforme. Nel futuro saremo tutti alti e felici. Ecco perché il futuro fallisce. Fallisce sempre. Non potrà mai essere il luogo crudele e felice in cui vogliamo trasformarlo.
Irene
Ha scritto il Aug 04, 2018, 21:59
Questa gente è un'invenzione del libero mercato. Non esistono fuori dal mercato. Non possono starne fuori. Non esiste un fuori. La cultura del mercato è TOTALE. Questi uomini e queste donne sono un suo prodotto. E sono necessari al sistema che dispre...Continua
Irene
Ha scritto il Aug 03, 2018, 21:34
Nel mondo di oggi tutto viene condiviso. Qual è la sofferenza che non può essere condivisa?

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi