Di viole e liquirizia

di | Editore: Einaudi
Voto medio di 294
| 43 contributi totali di cui 43 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Sono i profumi del vino e della terra, prima di tutto, a dirci che questa èuna storia di Langa. Poi l'ombrosità di una donna fragile e fiera, le curvetortuose delle colline, un debito di gioco, un duello all'ultimo bicchiere...In questa ...Continua
Baltic Man
Ha scritto il 02/02/18
Un dipinto di un paesaggio in trasformazione (la Langa del vino), nella nostalgia dei grandi scrittori (Pavese, Fenoglio) e nella scia dei contemporanei e conterranei di Orengo (Francesco Biamonti). La storia è piacevole e la linea narrativa funziona...Continua
Francesco Platini
Ha scritto il 28/03/17
– In vigna si è sempre morti, con la fame prima, con i tedeschi poi, con i trattori quando si stava meglio. – I ricordi hanno bisogno, spesso, di luoghi dove custodirli. La sola testa non basta. È una necessità fisica a farmi tornare a storie piemont...Continua
Puntadogana
Ha scritto il 30/01/15
"- E' così raro che il nostro tempo coincida con quello dell'altro - aggiunse Eta Beta. - Soprattutto quando uno è innamorato - commentò Floriana. - E l'altro non lo è. O è in leggero ritardo. Quando uno lo è ancora e l'altro non abbastanza..." ...Continua
Marta Bottali
Ha scritto il 09/02/13
AntoZan
Ha scritto il 13/09/12

... bello l'omaggio a Fenoglio alla fine del libro :)


- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi