This new trade paperback edition of Pasternak's classic evokes the life and loves of the poet-physician Zhivago during the turmoil of the Russian Revolution. This edition features a thorough introduction by Oxford University scholar John Bayley.
Cristina Mosca
Ha scritto il 17/02/19
non riesco a dare un feedback negativo a questo libro monumentale dalla prosa segnante, dalle immagini liriche e ricche e dagli incontri miracolosi. come con ogni opera della letteratura russa, a noi occidentali in fondo chiede solo di sopravvivere a...Continua
Biglia
Ha scritto il 15/05/17
Alla fine ho ceduto, e davanti all'ennesimo "hai chiamato tua figlia come la Lara del dottor Zivago" ho deciso di acquistare questo libro, da cui mi ero sempre tenuto lontano, per via delle numerose lacrime che mia madre versava quando avevo sei/sett...Continua
OphelinhaP
Ha scritto il 25/08/14
The epic odissey of Juri Zhivago, a dreamer, a poet, a doctor who doesn't really fit in revolutionary, soon-to-become-Communist Russia. Zhivago is torn between two loves, his wife Tonja, with whom he grew up together, and his lover, Lara, a beautiful...Continua
3L10
Ha scritto il 28/10/13
Nobel
Lettura impegnativa ma sicuramente ne è valsa la pena. L'intreccio delle storie dei personaggi e la narrazione è spettacolare. Ci si puó perdere un pó all'inizio della lettura dalla difficoltà dei nomi /sopranomi; soprattutto per chi è alle prime ar...Continua
jonnybegood
Ha scritto il 01/09/13

grande scrittore, piccolo uomo. dedicato a tutti quelli che ancora straparlano della dittatura del proletariato e altre balle similari


sofia
Ha scritto il Feb 19, 2012, 13:01
"Addio, mio grande, mio caro, addio, mio orgoglio, addio, mio rapido profondo piccolo fiume!"
Pag. 497
sofia
Ha scritto il Feb 19, 2012, 13:00
"Se in qualche posto lontano, al confine del mondo, per un miracolo, si accendesse la finestra della nostra casa con la lampada e i libri..."
Pag. 403
sofia
Ha scritto il Feb 19, 2012, 12:57
"Credo che non ti amerei tanto se in te non ci fosse nulla da lamentare, nulla da rimpiangere. Io non amo la gente perfetta, quelli che non sono mai caduti, non hanno inciampato. La loro è una virtù spenta, di poco valore. A loro non si è svelata la...Continua
Pag. 399
sofia
Ha scritto il Feb 19, 2012, 12:56
Non lui, ma qualcosa di più universale singhiozzava e piangeva nel suo intimo, con parole tenere e luminose che scintillavano al buio come fosforo.
Pag. 394
sofia
Ha scritto il Feb 19, 2012, 12:55
Gli avrebbe aperto la porta una figura ravvolta di oscurità. E la promessa della sua intimità, contenuta, fredda come una luminosa notte del nord, a nessuno dovuta e in possesso di nessuno, gli sarebbe corsa incontro come la prima onda del mare verso...Continua
Pag. 304

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi