Edo (Edoardo) è un bambino con Sindrome di Down e lo dice subito fin dalla prima pagina, ma poi torna ad essere per i suoi amici e per i lettori soprattutto un bambino.Lo è per i suoi amici che sicuramente, prima o poi ci appariranno anche loro un po
Valeria Sossella
Ha scritto il 06/07/18

Insieme di sketch a se stanti sulla vita di Edo e dei suoi amici. Bello, ma mi aspettavo una storia unica.
Stupendi i bozzetti finali, mettono molto bene in evidenza le diversità di ognuno.

Roberto M.
Ha scritto il 27/12/17
Dolcezza, intelligenza, ironia. Dopo aver letto un libro così, anche certi timori si allontanano. Come recita la prima tavola: Il brutto dell'avere la sindrome di down è che il giorno in cui nasci i tuoi genitori diventano un po' tristi. Il bello è c...Continua
giovanigenitori
Ha scritto il 09/04/16

Un bel libro illustrato con la storia di Edo, bimbo con la Sindrome di Down, un po' strano ma con un cuore grande così!

Kafman
Ha scritto il 04/12/15

Il pregio del libro è quello di mescolare disabilità e normalità, infatti i comportamenti descritti possono spesso essere attribuiti anche ai bambini senza problemi. Disegno piacevole. Divertente.

Sidner
Ha scritto il 18/03/15

"Il brutto dell'avere la sindrome di Down è che il giorno in cui nasci i tuoi genitori diventano un po' tristi. Il bello è che, dopo quel giorno, non lo saranno mai più."


- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi