E liberaci dal padre

di | Editore: TEA
Voto medio di 1274
| 190 contributi totali di cui 185 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Il tranquillo villaggio inglese di Keldale è lo sfondo di un delitto tanto atroce quanto inspiegabile: Roberta, adolescente introversa, viene trovata accanto al cadavere decapitato del padre e le sue uniche parole sono una confessione senza la minima ...Continua
Roby66
Wrote 2/25/21
Secondo libro della serie dove si forma la coppia piu' improbabile di Scotland Yard Thomas Linley e Barbara Havers . Due caratteri opposti che in questa indagine oltre a scoprire l'assassino dovranno fare I conti col proprio passato. Una storia be...Continua
Ladylooney
Wrote 1/13/21
Quello che sembra essere un comune giallo ambientato a Londra si rivela ben presto qualcosa di completamente diverso. Le indagini per un brutale omicidio si spostano infatti in un bucolico paesino della campagna inglese dove le vite degli abitanti ve...Continua
Raflesia
Wrote 1/2/21
" Si sentì avvolgere dalla solitudine come da un sudario freddo e bagnato."
Keldale è un tranquillo villaggio inglese dove è stato compiuto un atroce e inspiegabile omicidio: un adolescente di nome Roberta viene ritrovata accanto al cadavere decapitato del padre. La ragazza asserisce di essere lei la colpevole ma il parroco...Continua
Convincente ma non strabiliante
Continua la mia estate thriller con un libro che mi hanno consigliato ben 3 anni fa e di cui non ho più sentito parlare. Era rimasto incastrato nella mia testa, nell'angolino in cui ci sono quei titoli che per un motivo o per un altro ti attirano anc...Continua
Ocean Sea
Wrote 5/27/20
Ottimo libro, scritto veramente bene. Prima indagine per l’ispettore Lynday e il sergente Barbara Harves lavorano per Scotland Yard. Sono andati vicino a York per indagare su un caso di omicidio ma scopriranno molto di più oltre all’assassino. Ritmo...Continua

Maristella
Wrote May 26, 2010, 16:16
E di colpo capì quello che Webberly sapeva che lei avrebbe potuto imparare da Lynley: la fonte della sua forza, al centro della quale sapeva bene esserci un'incredibile umanità.
Pag. 372
Maristella
Wrote May 26, 2010, 16:16
Stava agendo d'istinto, un istinto cieco che gli diceva che qualcosa di buono doveva pur nascere, come una trionfante fenice, dalle ceneri di quella giornata.
Pag. 386
Maristella
Wrote May 24, 2010, 16:36
Ma ci voleva poco per scoprire la realtà: bastava grattare appena sotto la superficie dorata.
Pag. 280
Maristella
Wrote May 20, 2010, 21:00
Scoppiarono a ridere, primo segno di un'autentica comunicazione tra loro. Si zittirono subito in un silenzio imbarazzato di fronte all'improvvisa consapevolezza che sarebbero potuti diventare amici.
Pag. 187

- TIPS -
No element found
Aggiungi per primo una immagine!

Intra Deruta...
Wrote May 12, 2017, 14:31

- TIPS -
No element found
Add the first video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
by Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Book form
Add