Easter Parade

Voto medio di 1112
| 256 contributi totali di cui 244 recensioni , 12 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Easter Parade, uscito originariamente nel 1976 e ora pubblicato per la prima volta in Italia, è un romanzo esemplare della sensibilità di Yates: una saga familiare senza concessioni al romanticismo, un limpido ritratto di esistenze borghesi in bilico ...Continua
Gusto 3000
Ha scritto il 18/05/20
Extra-Moderno
Dopo “Revolutionary Road” e la raccolta di racconti “Undici Solitudini” decido di leggere un altro romanzo di Yates “Easter Parade”. In breve è un romanzo memorabile, un classico moderno. La storia è ben concepita e sviluppata. Si parte con due bambi...Continua
Morgana
Ha scritto il 03/05/20
"Quando avrebbe imparato a smetterla di dire 'ho capito' a proposito di cose che non capiva affatto?"
Easter Parade è uno dei romanzi più famosi di Richard Yates, scrittore americano apprezzatissimo e particolarmente conosciuto come uno degli autori che seppe descrivere, e in un certo senso dare voce, alla classe media statunitense del XX secolo. Il...Continua
Tatu
Ha scritto il 24/04/20

Un libro che parla innanzitutto di solitudine. Ben scritto, nessuna parola di troppo, nessun vocabolo mancante.

micettik
Ha scritto il 03/05/19
riconoscere l’autentico che accade
Sarah ed Emily sono due sorelle nell’America del novecento. Sono entrambe marchiate dalla colpa di origine e dal destino di nascita: il divorzio dei loro genitori e l’irrequietezza malata della madre. Sarah, la bella, si sposa presto. Vive in campagn...Continua
elettra
Ha scritto il 15/04/18
Romanzo forte e denso dove Yates avanza una critica serrata alla società contemporanea americana e in modo particolare a quella classe media che cerca con tutti i mezzi la felicità, meta agognata ma perennemente disattesa. Nel romanzo due sorelle , S...Continua

Camilla
Ha scritto il Mar 19, 2014, 14:21
Per un anno provò una sofferenza squisita - vicinissima al piacere - nell'affrontare il mondo come se non le importasse nulla.
Pag. 262
Annina
Ha scritto il Oct 26, 2013, 18:20
"Avete figli?" "Ne ho solo due,dal mio primo matrimonio; roba di tanto tempo fa. Due maschi. Adesso sono grandi."
Pag. 209
Annina
Ha scritto il Oct 26, 2013, 15:18
"Ho capito", rispose lei. E quando avrebbe imparato a smetterla di dire "ho capito" a proposito di cose che non capiva affatto?
Pag. 101
Nick Molise
Ha scritto il Oct 26, 2010, 18:07
"Non si tratta di te; perchè pensi sempre che tutto dipenda da te? E' so...è solo che questa è la mia prima notte in un paese straniero e mi sento così...vulnerabile". Il che era vero, decise mentre si alzava dal letto per soffiarsi il naso e lavarsi...Continua
Pag. 154
arcobaleno
Ha scritto il Dec 27, 2009, 00:04
Per tutto il viaggio fino a St. Charles, mentre fissava la periferia che scorreva lentamente fuori dal finestrino sudicio, Emily si dedicò a ricordare la sorella. Sarah a vent'anni, elegantemente abbigliata con abiti presi a prestito, intenta a lamen...Continua
Pag. 236

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi