Elogio della fuga

Voto medio di 304
| 70 contributi totali di cui 56 recensioni , 14 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Abby
Ha scritto il 15/08/16
la condizione umana secondo Laborit. Una carrellata di argomenti che non ha approfondito, non ha potuto e forse è stato bene così. Questi argomenti non van serviti premasticati, occorre indagare e ragionarci. Bello l'accostamento tra Gesù e Marx due...Continua
...
Ha scritto il 08/02/15

“Il lato tragico del destino umano è proprio questo: capire che ne sappiamo abbastanza per sapere che non sappiamo niente del nostro destino, e che non ne conosceremo mai abbastanza per sapere se c’è altro da conoscere.” (p. 177)

Simona7880
Ha scritto il 22/09/14
Un po' ripetitivo e con una sintassi a volte non proprio chiara (colpa della traduzione?).Poteva risparmiarsi gli ultimi capitoli (soprattutto quello sulla fede), mentre all'inizio leggevo avidamente, verso la fine mi annoiavo. Nonostante tutto cio',...Continua
Falcolini
Ha scritto il 30/04/14
quando ci sembrò che tutto fosse possibile
C'è qualcosa, negli anni '70 del XX secolo, che riverbera gli entusiasmi illuministici. Agli uomini di queste due epoche è accreditabile l'approccio ad un mondo aperto. Hanno, entrambi, la propensione a considerare il mondo, l'uomo, la specie, la soc...Continua
Lamusk
Ha scritto il 07/04/14
Ai combattenti della mania nosografica di diagnosticare disturbi borderline,

una spiegazione non so se altrettanto scientifica ma sicuro molto più utile, di quelle serate un po' alcoliche in cui sfasciate lampioni a caso per quella tremenda sensazione di essere come topi in gabbia.


Alessandro Ribeca
Ha scritto il Jul 09, 2018, 08:19
Ancora attuale! Ogni capitolo un tema, ma argomenti troppo elevati per esaurirsi in poche pagine. Interessante il capitolo sulla fede: fede/scienza e Cristo/Marx. Alcune frasi sono da fissare in mente.
Livio Addabbo
Ha scritto il Jan 26, 2017, 10:41
Essere felici vuol dire al tempo stesso capaci di desiderare, capaci di provare piacere per l'appagamento del desiderio e di provare benessere quando il desiderio è soddisfatto, e pronti a ricominciare daccapo con il ritorno del desiderio.
Livio Addabbo
Ha scritto il Jan 26, 2017, 10:38
Amare l'altro dovrebbe significare ammettere che possa pensare, sentire, agire in modo non conforme ai nostri desideri, alla nostra gratificazione, accettare che viva secondo il suo sistema di gratificazione personale e non secondo il nostro.
mimmolo
Ha scritto il Mar 11, 2013, 17:45
Però che gioia quando capita di imbattersi in un uomo che accetta di togliersi l'uniforme e i gradi! L'Umanità dovrebbe andare in giro nuda come fa anche l'ammiraglio, quando va dal medico, perché dovremmo tutti essere medici l'uno dell'altro. Pochi...Continua
Pag. 29
mimmolo
Ha scritto il Mar 11, 2013, 16:53
Posso dire che mi è capitato a volte di osservare uomini che, a fatti e a parole, sembrano interamente votati al sacrificio, ma le cui motivazioni inconsce mi sono sempre sembrate sospette. E poi taluni, tra i quali io, un bel giorno cominciano a ess...Continua
Pag. 29

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi