Euridice aveva un cane

di | Editore: Einaudi
Voto medio di 302
| 69 contributi totali di cui 47 recensioni , 22 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
I palloni del signor Kurz, Tutto il dolore del mondo, In virtú della mostruosa intensità, Euridice aveva un cane, Il volto delle cose sono alcuni degli straordinari racconti visionari e malinconici che compongono questo volume. Sullo sfondo di luoghi ...Continua
Samuele
Ha scritto il 11/07/19
I racconti della raccolta sono una ventina. Senza stare qua a parlarne né uno per uno, né a fare un discorso ultragenerico, ne ho scelti quattro che, secondo me, rappresentano bene i diversi punti toccati da Michele Mari. 1 Euridice aveva un cane: la...Continua
Ubik
Ha scritto il 04/03/19
I palloni del signor Orsi
Nel mio disordinato recupero della bibliografia pregressa di Michele Mari, scoperto tardivamente (grazie all’amica Capobanda) e ormai diventato il mio autore italiano preferito, mi sono imbattuto in questa raccolta di racconti che risale ad oltre 25...Continua
Anticamera Del...
Ha scritto il 12/02/19
Euridice aveva un cane e tanto altro
Raccolta di brevi storie, dove si trova un po' di tutto: le paure di quando si era bambini, la malinconia del tempo che fu, il macabro che si cela nel buio, il piacere (?) di andare al cinema e tanto altro. Scritto con un linguaggio aulico, adatto al...Continua
Anina e...
Ha scritto il 01/04/18
Racconti ad effetto, umoristici o splatter in un giuoco di fantasie spesso infantili. A volte rivelatorie. Chi è l’assassino seriale, il filologo cannibale di parole, lo sfrondature degli scritti di altri? Chi il ladro che finirà sotto i suoi denti?...Continua
ilcavallodibrunilde
Ha scritto il 07/02/18
Il custode

http://ilcavallodibrunilde.blogspot.it/2018/02/euridice-aveva-un-cane.html


Tatonarcolettico
Ha scritto il Feb 18, 2017, 11:26
È in questo preciso momento che decido quanto avevo sempre saputo: in quella casa io non essere per abitare giammai, e non perché non fosse a mio grado (potevo dirlo?), sí semplicemente perché, in virtù della mostruosa intensità di quella visita io l...Continua
Pag. 39
Tatonarcolettico
Ha scritto il Feb 18, 2017, 11:18
Alla luce dei lampioni riguardavo li mio compagno. Perché non si muoveva? Perché, per morire (se era morto), aveva scelto proprio il momento della sua liberazione? Forse per dirmi che non c'è balsamo al male, che immendicabile è il mondo.
Pag. 36
alyssaholden
Ha scritto il Dec 11, 2015, 06:34
Rapporto numero ottanta. L’ora che è. Sognato ricevere altro messaggio Colonnello D. Seguirono incubi. La mia vita è sempre stata una misera cosa.
Pag. 45
alyssaholden
Ha scritto il Dec 11, 2015, 06:32
«Vedi caro, i regali mi appenano, e tutti, e sempre; e piú affetto mi rilega al donante, piú commotivo il dolore. Principiò in mia tenera età, allor che ricevendo un presente dalla mamma o dal babbo, e constatandone la dura sodezza e il meccanico inc...Continua
Pag. 123
alyssaholden
Ha scritto il Dec 11, 2015, 06:31
Come tante altre volte, si chiese perché fosse innamorato proprio di lei. Ne elencò i quattordici requisiti fisici e i cinque spirituali che corrispondevano al proprio ideale e che ella aveva tutti in sommo grado, non uno di meno. Ma intuiva che si t...Continua
Pag. 91

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi