Cosa succederebbe se venisse pubblicato un manuale di self help che promette di risolvere tutti i nostri problemi, dal fumo all’alcol, dal peso al sesso, dal denaro al lavoro? Vi risponde l'autore del libro stesso. Raccomandato da Jonathan Coe
Arya
Wrote 7/4/20

Il libro è interessante e offre spunti di riflessione su cosa sia la felicità ai tempi della nostra società costumista... Però la trama è stiracchiata e viene tirata per le lunghe, con un nero humor di fondo che alla lunga stanca.

Kuki
Wrote 4/19/20

Una idea brillante, purtroppo realizzata male. Dopo un inizio brillante l'autore si è perso per strada, e il risultato è un libro prolisso e noioso.

Dannyy
Wrote 2/2/18
L'infelicità della felicità, e viceversa
In definitiva una lettura piacevole, cosparsa abbondantemente di personaggi spiacevoli e tristi. L'argomentazione è interessante e fa riflettere, al di là della provocazione, inoltre l'autore ha saputo creare una certa suspance degli avvenimenti che...Continua
SPOILER ALERT

Divertente e consigliatissimo, anche se non sono così sicura della bontà della tesi di fondo(un mondo in cui tutti i desideri fossero appagati sarebbe noioso, insulso e invivibile).

Jbooks
Wrote 1/28/17

una lettura strana ma anche una piacevole scoperta. Si passa in un attimo dal riso alla riflessione.


Sissi*
Wrote Aug 04, 2013, 22:21
"Che diavolo, non si è perso nemmeno i ritorni di vite precedenti. A quanto pare lui era un re, pensa un po' che sorpresa. Nessuno scopre mai di essere stato un contadino analfabeta morto di scabbia e sepolto in un lazzaretto. Nossignore. Siamo tutti...Continua
Pag. 291
Sissi*
Wrote Aug 04, 2013, 22:20
"(In termini di affidabilità, il marketing è appena un gradino più in su dello studio delle viscere dei polli)"
Pag. 175
Eleonora Festari
Wrote Jun 26, 2012, 11:24
Edwin si girò e contemplò il mare di cubicoli. "Questo non è un ufficio," disse. "Questo è un inferno con le luci al neon."
Pag. 118
Eleonora Festari
Wrote Jun 26, 2012, 11:22
"Meglio fare un libro dietitico sul porco fritto." Al che, Edwin balzò sulla sedia, prese il tagliacarte dalla scrivania e lo affondò ripetutamente nel petto del signor Mead, alla vana ricerca di un cuore.
Pag. 117
Eleonora Festari
Wrote Jun 26, 2012, 11:19
"A stro'!" chiamò entrando in sala. (lei aveva sempre pensato che quello fosse un suo modo vezzoso di chiamarla. Non era così). "A stro'!" disse. "Come mai ci sono..."
Pag. 50

- TIPS -
No element found
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
No element found
Add the first note!

- TIPS -
No element found
Add the first video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
by Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Book form
Add