Gli indifferenti

Voto medio di 5807
| 493 contributi totali di cui 443 recensioni , 45 citazioni , 0 immagini , 3 note , 2 video
Rosanna
Ha scritto il 11/05/20
E’ che tutti condividevano i propri buoni propositi per il 2016 ed io non ne avevo alcuno. Sulla mia persona? No importante. Sulla mia famiglia? C’è dietro tanto ‘lavoro’. Sui miei pensieri? Da anni conosco e so come sono. Sulla mia visione del mondo...Continua
Carlo Mascellani
Ha scritto il 02/05/20
Un velo di tristezza percorre la trama di questo romanzo, percorre le vite dei vari personaggi, percorre la stessa, feroce critica che Moravia riserva a una società in cui imperano l'inganno, la manipolazione e la prevaricazione e i sentimenti eticam...Continua
Lilli
Ha scritto il 11/03/20
GLI INDIFFERENTI di Alberto Moravia ovvero caduta e declino della famiglia borghese Alberto Moravia scrisse “Gli indifferenti” quando aveva solo 18 anni. Erano tempi diversi, ma diciotto anni sono veramente pochi per scrivere un piccolo fondamentale...Continua
Attilio Facchini
Ha scritto il 25/02/20
Sorprendente che questo romanzo sia stato scritto da un ragazzo di vent'anni. Anzi, a quanto ho letto, Moravia iniziò a scriverlo ancora prima dei 18 anni, peraltro arrivando da un lungo periodo di malattia che lo aveva molto debilitato. Sorprendente...Continua
Carlo Columba
Ha scritto il 10/02/20
Inutile

Raramente ho incontrato un libro così insignificante. Si legge bene e facilmente ma dopo 400 pagine (eBook) non avevo proprio alcun motivo a alcuna voglia di continuare.


sandro's
Ha scritto il Feb 11, 2019, 08:32
schermo bianco e piatto, sulla sua indifferenza, i dolori e le gioie passavano come ombre senza lasciare traccia e, di riflesso, come se questa sua inconsistenza si comunicasse anche al suo mondo esterno, tutto intorno a lui era senza peso, senza val...Continua
sandro's
Ha scritto il Feb 11, 2019, 08:29
"Penso” rispose in tono profondo chiudendo gli occhi “quale debole sforzo basterebbe per essere sinceri, e come invece si faccia di tutto per andare nella direzione opposta.”
sandro's
Ha scritto il Feb 11, 2019, 08:28
si ricordò di sua madre; ‘ed è col tuo uomo’, pensò ‘col tuo uomo, mamma, che andrò.’ Anche questa ignobile coincidenza, questa sua rivalità con la madre le piaceva; tutto doveva essere impuro, sudicio, basso, non doveva esserci né amore né simpatia,...Continua
Gloria Albanesi
Ha scritto il Mar 04, 2016, 18:24
Siamo tutti uguali […] fra le mille maniere di fare un’azione, scegliamo sempre istintivamente la peggiore.
Fabiana
Ha scritto il Feb 29, 2016, 11:14
"Sai cosa si fa quando non se ne può più? Si cambia."

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteche...
Ha scritto il Aug 30, 2016, 08:41
Donazione D'Alessandro, Fondo di Tursi
Biblioteche...
Ha scritto il Jul 15, 2016, 10:30
853.914 MOR 539 Letteratura Italiana

LucBon71(c'è...
Ha scritto il Feb 24, 2019, 21:10
GLI INDIFFERENTI
Autore: R egia di Citto Maselli
sandro's
Ha scritto il Feb 12, 2019, 22:19
Finchè c'è guerra c'è speranza
Autore: Alberto Sordi

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi