Grida il mio nome

Voto medio di 324
| 79 contributi totali di cui 68 recensioni , 10 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Una bibliotecaria distrutta dal dolore per la morte del padre decide di far sesso con chiunque metta piede in biblioteca. Una donna che partorisce la propria madre, morta qualche mese prima. Una moglie costretta a domandarsi se riuscirà ancora ad ama ...Continua
Fefi
Ha scritto il 28/02/18

Non ci ho capito nulla!
Troppo surreale, forse un senso c'è in questi brevi racconti, ma a me non hanno lasciato niente.

Babydreams
Ha scritto il 09/08/17
"Mi ha detto che odiava parlare e che voleva soltanto guardarmi negli occhi e dirmi le cose stando così. Io l'ho lasciato fare e mi hanno messo i brividi di emozione, le cose che aveva negli occhi" "Con il suo splendido ancheggiare, e il calore della...Continua
cry6379
Ha scritto il 24/06/17
letta anni fa l'edizione einaudi, dal titolo "grida il mio nome", ero convinta si trattasse della stessa raccolta... in realtà ad una lettura comparata vedo che questa nuova edizione comprende due racconti in più (e una sezione "ringraziamenti" in me...Continua
Pierlues
Ha scritto il 02/05/17
Strambo
Caro mio te ne devi fare una ragione...non sei in grado di apprezzare un certo tipo di letteratura! Perché questo libro è scritto in modo originale ma...se non prende non prende. Perché è fantasioso e bizzarro ma...ti sei chiesto molte volte "cosa vo...Continua
Better Call Sara
Ha scritto il 29/11/15
Non-sense
Una serie di racconti surreali che finiscono in maniera quasi troncata, senza un vero senso logico. Alcuni di questi racconti sono talmente originali che, nonostante il senso di tristezza e inquietudine che li pervade e nonostante l'assoluta assurdit...Continua

ChelseaGirl
Ha scritto il Sep 17, 2012, 12:59
Il ragazzo se ne tornò a casa, nella sua stanzetta, e pensò alla parola "solo" e al fatto che a guardarla e a sentirla dava un senso di solitudine, con quella "l" lì in piedi in mezzo alle "o", isolata.
Pag. 131
ChelseaGirl
Ha scritto il Sep 16, 2012, 16:26
Lui era spesso triste per lo stato del mondo. Era uno dei motivi principali per cui lo amavo. Ce ne stavamo seduti vicini e ci intristivamo insieme, e pensavamo a quanto eravamo tristi, e a volte parlavamo della tristezza.
Pag. 10
ChelseaGirl
Ha scritto il Sep 14, 2012, 06:19
Eccolo il limite dei miei limiti: è qui. non sai mai per certo dov'è, poi ci sbatti contro e bam ci sei arrivata. Perché non posso sopportare di guardare nell'acqua e non riuscire più a trovarlo, di perlustrare le minuscole onde trasparenti con una l...Continua
Pag. 13
ChelseaGirl
Ha scritto il Sep 14, 2012, 06:15
Che desiderio ho espresso? Ho sperato solo che andasse tutto bene. Solo questo. Che andasse tutto bene. I miei desideri sono diventati generici già tanto tempo fa, quando ero piccola: ho capito presto a cosa si andava incontro se si desiderava qualco...Continua
Pag. 11
Rumble_Fish
Ha scritto il Dec 27, 2009, 11:26
Le bruciature guarivano lentamente, lasciando loro dei segni sulle guance. C'era tutto un gruppo di persone che mostrava delle cicatrici in giro per la città. Io chiesi: Fa male? E quelli annuirono, sì. Ma è una sensazione meravigliosa, dissero. Per...Continua
Pag. 127

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Fefi
Ha scritto il Apr 06, 2013, 10:54
e-book. CANCELLATO

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi