I Malavoglia con espansione online

di | Editore: Edimedia
Voto medio di 11399
| 675 contributi totali di cui 637 recensioni , 30 citazioni , 0 immagini , 8 note , 0 video
Mati
Ha scritto il 16/03/19

Pochi libri mi hanno tediata quanto questo.

Sere Mo
Ha scritto il 11/01/19
Lo so che assegnare due stelle a questo libro è quasi un'eresia, ma per me, ora come ora, è così. Nel corso della mia carriera scolastica mi hanno fatto leggere questo libro tre volte e ogni lettura è stata pesante e difficilissima per me. Forse gli...Continua
Tijean
Ha scritto il 22/10/18
Questo romanzo canta la morte del mondo antico e del vivere condiviso, dei proverbi, detti davanti al fuoco. Da tanto non mi toccava di commuovermi leggendo. Padron ‘Ntoni, la Mena, la Longa, la Zuppidda e tutti gli altri indimenticabili personaggi n...Continua
A.
Ha scritto il 10/10/18
Pagine 108 e 109

― O comare Mena, questa dev'essere una bella giornata per voi altri; le diceva Alfio Mosca dalla sua finestra dirimpetto; dev'essere come quando potrò comprare il mio mulo.

Gigio
Ha scritto il 23/09/18
ma il primo a cominciare la giornata fu Rocco Spatu

Riletto anche a distanza di trent'anni abbondanti resta un capolavoro assoluto e ineguagliabile.


Clair
Ha scritto il May 15, 2017, 09:59
Un tempo i Malavoglia erano stati numerosi come i sassi della strada vecchia di Trezza; ce n'erano persino ad Ognina, e ad Aci Castello, tutti buona e brava gente di mare, proprio all'opposto di quel che sembrava dal nomignolo, come dev'essere.
Pag. 1
Meis Adriano
Ha scritto il May 02, 2017, 15:20
«Ora me ne vado, – ripeteva lui, vedendo che non gli dicevano nulla. – Quando uno lascia il suo paese è meglio che non ci torni più, perché ogni cosa muta faccia mentre egli è lontano, e anche le faccie con cui lo guardano son mutate, e sembra che si...Continua
La Nebbia
Ha scritto il May 20, 2015, 11:13
Chi è buon cane mangia al trogolo; forestieri non ne vogliamo per la casa. Una volta in paese si stava meglio, quando non erano venuti quelli di fuori a scrivere sulla carta i bocconi che vi mangiate, come don Silvestro, o a pestare fiori di malva ne...Continua
Pag. 259
La Nebbia
Ha scritto il May 20, 2015, 11:08
- Mi sento vecchia! ripeteva, mi sento vecchia! guardami in faccia! Ora non ho più la forza di piangere tanto, come quando mi hanno portato la notizia di tuo padre e di tuo fratello. Se vado al lavatoio, la sera torno stanca che non ne posso più; e p...Continua
Pag. 173
La Nebbia
Ha scritto il May 20, 2015, 11:03
- Va, va a starci tu in città. Per me io voglio morire dove son nato; - e pensando alla casa dove era nato, e che non era più sua si lasciò cadere la testa sul petto. - Tu sei un ragazzo, e non lo sai !... non lo sa!... Vedrai cos'è quando non potra...Continua
Pag. 171

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

josef
Ha scritto il Dec 13, 2017, 18:34
Biblioteca...
Ha scritto il May 20, 2017, 08:29
Biblioteche...
Ha scritto il Nov 11, 2016, 17:06
853.8 VER 566 Letteratura Italiana
Biblioteche...
Ha scritto il Sep 15, 2016, 08:30
853.3 VER 6009 Letteratura Italiana

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi