I miserabili

di | Editore: Bietti
Voto medio di 4773
| 811 contributi totali di cui 509 recensioni , 301 citazioni , 1 immagine , 0 note , 0 video
Ainos
Ha scritto il 24/09/19
Un capolavoro della letteratua
Un ritratto della Parigi dell'Ottocento attraverso le vicissitudini di "miserabili", la cui misera condizione rimane immutata per tutto il periodo storico che va dal 1815 al 1832. Un racconto dettagliato con giudizi di rilevanza storica da leggere ne...Continua
Xander Lavelle
Ha scritto il 17/09/19
Che dire di un capolavoro universalmente riconosciuto? E' molto bello ed anche di più, ma cinque stelle proprio non riesco a dare, mi spiace. All'inizio ero entusiasta della lettura, ma, dopo qualche centinaio di pagine e svariate digressioni, ho dov...Continua
MiKappa
Ha scritto il 24/08/19
6 mesi
C'ho messo sei mesi a finirlo. E' stato come correre la maratona: parti entusiasta, poi cominci a sentire la fatica, al 30^ km pensi di ritirarti, ti prendi un energetico e prosegui. Gli ultimi due km i più lunghi della vita. Ma quando passi il tragu...Continua
A.
Ha scritto il 13/08/19
Pagina 129
― Dahlia, vedi, sono triste. È tutta l'estate che piove. Il vento mi fa venire il nervoso, il vento non si calma, Blachevelle è un gran tirchio, è grazia se riesci a trovare i pisellini al mercato, non si sa che cosa mangiare, ho lo spleen, come dico...Continua
Smilla
Ha scritto il 29/07/19
Un potente affresco sociale,storico, un intreccio sapiente i cui personaggi sono al centro delle principali vicende che attraversano questo immenso romanzo immortalato da numerosi films, musical, cartoons. Fortunatamente per me non avevo visto assolu...Continua

Ciungala
Ha scritto il Jun 20, 2019, 12:16
“Non c'è cosa più lugubre della luce nelle strade deserte.”
Ciungala
Ha scritto il May 30, 2019, 07:05
“vedendo l'inverno, che altro non è se non una lacerazione allo zenit da cui soffia il vento, vedendo tanti stracci anche nella porpora nuovissima del mattino in cima alle colline, vedendo le gocce di rugiada, perle false, vedendo la brina, falso bri...Continua
Ciungala
Ha scritto il Mar 27, 2019, 19:02
“Il pensiero è il lavoro dell'intelligenza, la fantasia ne è la voluttà. Sostituire il pensiero con la fantasia è confondere un veleno con un nutrimento.”
Ciungala
Ha scritto il Mar 02, 2019, 18:11
“Lo scetticismo, questa carie dell'intelligenza, non gli aveva lasciato una sola idea intera nella mente. Viveva con ironia. Ecco il suo assioma: «Non c'è che una cosa certa, il mio bicchiere pieno».”
Anna A.
Ha scritto il Jan 29, 2019, 16:33
Ella nutriva per suo marito soltanto la cenere dell’affetto. Eppure, come spesso accade, gli appellativi affettuosi erano sopravvissuti. Ella gli diceva:, con la bocca ma il cuore taceva.

Teq
Ha scritto il Jan 05, 2018, 08:59

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi