Il club dei filosofi dilettanti

Voto medio di 1178
| 239 contributi totali di cui 218 recensioni , 21 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Durante una prima all'opera al teatro di Edimburgo, il giovane manager MarkFraser muore cadendo in platea dalla balconata: sembra una morte assolutamenteaccidentale, ma a Isabel Dalhousie, donna single di gusto e di cultura,fondatrice del Club dei fi ...Continua
La morte della letteratura
Avrei voluto dargli mezza stella ma è veramente brutto arrivare a tanto. Un libro senza anima, senza spina dorsale, senza nulla insomma. Partiamo dal fatto che il club di cui si parla nel titolo non compare neanche mezza volta, la scusa sembra esse...Continua
Giu
Wrote 2/5/19
Deludente. Provato questa serie ambientata ad Edimburgo perché amo moltissimo quella della signora Ramotswe in Botswana. Niente a che vedere. Protagonista irritante, trama inesistente, intermezzi filosofici ridicoli. Sembra scritta da un'altra person...Continua
Mirkok87
Wrote 5/20/18
Il libro è picevole e ricco di spunti interessanti. E' un classico esempio della narrativa di oltremanica: scorrevole e che rivela in modo velato la profonda cultura letteraria che si nasconde dietro l'autore. La prosa corre veloce ma allo stesso tem...Continua
Tonino
Wrote 11/17/17

Lento. Gradevole, scritto bene, con disgressioni anche interessanti... però lento.

Elena
Wrote 1/31/17

libro carino, scorrevole, "da spiaggia". Il club compare praticamente solo nel titolo, ma le riflessioni della protagonista, che sono il filo conduttore di tutta la storia, sono molto belle


Mirkok87
Wrote May 20, 2018, 08:15
E allora, si chiedeva Isabel, chi è più felice: chi è consapevole e ha dei dubbi o chi è sicuro delle sue certezze e non le mette mai in discussione? La risposta che si era data era che la felicità non c'entrava niente. La felicità era qualcosa che,...Continua
Mauro Torquati57
Wrote Sep 06, 2014, 11:16
Chi è completamente disponibile, chi si concede a noi senza remore, non ci piace. Ci assilla e ci fa sentire a disagio.
Pag. 83
Mauro Torquati57
Wrote Sep 06, 2014, 11:15
Le verità scomode ti danno di gomito sempre al momento meno opportuno.
Pag. 83
Mauro Torquati57
Wrote Sep 06, 2014, 11:14
E allora, si chiedeva Isabel, chi è più felice: chi è consapevole e ha dei dubbi o chi è sicuro delle sue certezze e non le mette mai in discussione? La risposta che si era data era che la felicitànon c'entrava niente. La felicità era qualcosa che, c...Continua
Pag. 57
Mauro Torquati57
Wrote Sep 06, 2014, 11:10
I torti lontani nel tempo ci sembrano meno sbagliati solo perché l'impressione che ne abbiamo è meno vivida.
Pag. 35

- TIPS -
No element found
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
No element found
Add the first note!

- TIPS -
No element found
Add the first video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
by Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Book form
Add