Il colore viola

Voto medio di 960
| 93 contributi totali di cui 77 recensioni , 15 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Il colore viola è la storia di due sorelle, Celie e Nettie, in fuga da un padre violento e da un passato di abusi. Mentre Celie, privata dei suoi figli, si ricostruisce a fatica una vita con un matrimonio combinato e una nuova famiglia caotica e bizz ...Continua
faery
Ha scritto il 20/02/19
Da anni nella lista dei libri da leggere e dopo averne sentito parlare per l'ennesima volta, mi sono decisa a leggerlo. E mi dispiace dirlo ma non mi ha convinto. Non mi è piaciuto molto lo stile epistolare, anche perchè (forse per colpa della versio...Continua
elettra
Ha scritto il 04/10/18
L’argomento è indubbiamente di impatto anche se me lo aspettavo ancora più duro. La Walker ha utilizzato l’espediente letterario dell’epistolario per stemperare l’atmosfera e gli avvenimenti. Anche il racconto in prima persona delle due sorelle met...Continua
CLota
Ha scritto il 06/11/17
Leggermente delusa
So che questo libro e´ritenuto un grande classico ed il miglior romanzo dell'autrice, tuttavia ne sono rimasta leggermente delusa. La storia certo e´brutale, cruda, a tratti straziante ma, ad essere sincera, il modo di raccontarla non mi ha molto c...Continua
Crizzi
Ha scritto il 30/07/17
Un libro intenso e durissimo sulle donne nere, prima di tutto, ma anche sugli Afro-americani, sul colonialismo in Africa. Quando si inizia si è portati a individuare il periodo storico raccontato ai "tempi dello zio Tom" o per lo meno a tempi molto p...Continua
Valeria
Ha scritto il 08/03/16
Splendida storia, splendido libro. Un po' difficile addentrarvisi, visto che leggerlo in lingua originale significa scontrarsi con l'inglese illetterato di Celie, da bambina, con parole incomprensibili, gergo, lingua parlata ed espressioni locali. Po...Continua

Giannina Alchemilla
Ha scritto il Jul 24, 2013, 07:12
Be', ho detto io, bisogna pur cominciare da qualche parte, quando si vuol migliorare, e tanto vale cominciare da se stessi, è più comodo.
Pag. 294
Giannina Alchemilla
Ha scritto il Jul 24, 2013, 07:11
Bisogna togliersi l'uomo dagli occhi per vedere tutto il resto. L'uomo corrompe ogni cosa, dice Shug.
Pag. 211
Giannina Alchemilla
Ha scritto il Jul 24, 2013, 07:10
La gente crede che a Dio importi solo che lo si faccia contento. Ma anche un cretino può vedere che invece è lui che cerca sempre di far contenti noi.
Pag. 210
Giannina Alchemilla
Ha scritto il Jul 24, 2013, 07:09
Ma non è facile, stare senza Dio. Anche se si sa che non esiste, è difficile fare senza di lui.
Pag. 206
Giannina Alchemilla
Ha scritto il Jul 24, 2013, 07:09
Comunque, ho detto io, il Dio a cui scrivevo, il Dio che pregavo, è un uomo. E si comporta proprio come tutti gli altri uomini. Fatuo, indifferente e vile. Se si degnasse di ascoltare le povere donne di colore, il mondo sarebbe un posto diverso, te...Continua
Pag. 205

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi