Il giorno in cui Gabriel scoprì di chiamarsi Miguel Angel

Voto medio di 129
| 17 contributi totali di cui 16 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
docwalter
Ha scritto il 29/01/17

Racconto molto "spesso". Meriterebbe un riconoscimento maggiore, ma il prezzo del libriccino è immorale.

psicopompo
Ha scritto il 29/07/14
In Argentina, Gabriel, che ha 17 anni, fa parte di una ricca famiglia, finchè non scopre che il padre, militare di grado elevato, è stato un torturatore. E scopre di essere un figlio di desaparecidos e di chiamarsi Miguel Angel. La storia del cammino...Continua
mavi
Ha scritto il 15/08/12

Bravo Carlotto a condensare e rendere chiaro ai ragazzi, principali destinatari di questo libro, una tragedia temporalmente non molto lontana.

Ale Li
Ha scritto il 02/01/12
un libro della memoria
Una storia breve ma intensa e commovente sulla storia dei desaparecidos argentini. La storia viene vista con gli occhi di un ragazzino, figlio di un ufficiale della marina cilena, che scopre di essere il figlio di due desaparecidos della cui sparizi...Continua
adn
Ha scritto il 27/08/11

In un racconto per ragazzi tutta la drammaticità dell'aspetto più terribile della dittatura argentina.


- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteche...
Ha scritto il Jul 28, 2016, 07:48
SR.853.914 CAR 11311 Sezione Ragazzi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi