Il lupo della steppa

Voto medio di 5961
| 385 contributi totali di cui 349 recensioni , 33 citazioni , 0 immagini , 3 note , 0 video
Il disagio di fronte alla volgarità e alla massificazione della società moderna, la ricerca di valori più elevati, la forza liberatrice degli impulsi primordiali, il rimettersi in gioco a partire da una nuova consapevolezza. Sono questi alcuni dei te ...Continua
Koluber
Ha scritto il 14/02/20
Splendido, un libro scritto per i lupi solitari. Solo se si è tali, si coglie il senso profondo del romanzo. Sublime il saggio "La dissertazione sul lupo della steppa". Un libro non per tutti. Unica nota dolente è la redenzione del lupo. Non vi è red...Continua
Ludovica (Anobii...
Ha scritto il 18/01/20
Vorresti che ti leggano dall’esterno. Che si aprano gli occhi altrui dall’intuizione di cosa sospira nei tuoi passi appena più pesanti, nell’umidire dello sguardo mentre attraversi un ordinario pianerottolo. Che notino il breve guizzo della testa all...Continua
Marco
Ha scritto il 28/10/19
Mi era stato consigliato, mi avevano detto che era un libro che parlava di me. Influenzato da questo, l’ho letto con questo pensiero in mente. Ho trovato molti spunti di riflessione, anche se non posso dire di essermi riconosciuto nel lupo della step...Continua
enfant terrible
Ha scritto il 21/03/19
IL LUPO DELLA STEPPA
…..E QUANDO IN CERTE ANIME PARTICOLARMENTE INTELLIGENTI E DELICATAMENTE ORGANIZZATE BALENA L'INTUIZIONE DELLA LORO MOLTEPLICITA' , QUANDO , COME FA OGNI GENIO , ESSE INFRANGONO L'ILLUSIONE DELL 'UNITA' PERSONALE E SENTONO DI ESSERE PLURIFORMI , DI...Continua
Sandro jr
Ha scritto il 09/02/19

Attraverso quante lenti è possibile osservare la realtà?
Un libro sul cambiamento e, alla terza lettura, nel cambiamento.
Una scrittura evocativa.
Da leggere.
E da rileggere nelle diverse stagioni della propria vita.


Empatica_mente
Ha scritto il Oct 11, 2017, 22:01
Ma in quella notte, per la prima volta dopo la mia decadenza, la mia propria vita mi fissò con occhi raggianti nei quali vidi che il mio destino era di nuovo affidato al caso e i rottami della mia esistenza erano un frammento di divinità.
Pag. 134
Empatica_mente
Ha scritto il Sep 13, 2017, 21:51
In realtà nessun io, nemmeno il più ingenuo è un'unità, bensì un mondo molto vario, un piccolo cielo stellato, un caos di forme, di gradi e situazioni, di eredità e possibilità.
Pollini d'altre...
Ha scritto il Sep 03, 2017, 21:19
Soltanto l'umorismo, la stupenda invenzione di chi si vede troncata la vocazione alle cose più grandi, l'invenzione dei tipi quasi tragici, degl'infelici dotati di massima intelligenza, soltanto l'umorismo (la trovata forse più singolare e più genial...Continua
Pollini d'altre...
Ha scritto il Sep 03, 2017, 16:42
Se non che io sono purtroppo fatto così, non sopporto questa contentezza, che dopo un po' mi diventa odiosa e insopportabile e ributtante, e devo rifugiarmi disperato in altre atmosfere, possibilmente passando per le vie del piacere ma, in caso di bi...Continua
Pag. 61
Valery831
Ha scritto il May 15, 2015, 10:17
Infatti se il mondo ha ragione, se hanno ragione le musiche nei caffè, i divertimenti di massa, la gente americana che si contenta di così poco, vuole dire che ho torto io, che sono io il pazzo, il vero lupo della steppa, come mi chiamai più volte, l...Continua
Pag. 29

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Absit
Ha scritto il Feb 05, 2018, 20:32
n. 1063-151 su verde - Il lupo della steppa - 1° ristampa Oscar Mondadori aprile 1980 - In serie generale - Ottimo.
Pag. 1
Absit
Ha scritto il Oct 22, 2015, 08:59
n. L 237 - 3° ristampa Oscar Mondadori novembre 1978 - E' in I 8 - Ottimo.
Pag. 2

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi