Il piano infinito

Voto medio di 3561
| 168 contributi totali di cui 161 recensioni , 7 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Gregory Reeves è un gringo che si fa le ossa nella realtà ispanica della California e che incarna molti dei difetti e delle virtù della nostra società degli ultimi cinquant’anni. La vicenda si svolge in un arco di tempo che va dalla bomba su Hiroshim ...Continua
Ellis
Ha scritto il 05/03/18
Il piano in-FINITO MALE.
Peccato perchè l'autrice è una delle mie scrittrici preferite. Per fortuna, infatti, non è stato il primo libro che leggo della Allende, altrimenti il mio 'rapporto' con lei si sarebbe fermato qui. Il libro é la storia di una famiglia un po' speciale...Continua
Erika
Ha scritto il 13/07/17
Mai finito

Purtroppo non l'ho mai concluso. Arrivata all'incirca alla centesima pagina mi arenavo nella noia più assoluta, condita da un senso di fastidio. Probabilmente è un problema mio... Proverò, prima o poi, a riprenderlo in mano.

Vins Politi
Ha scritto il 18/06/17
Perché nessuno parla del Piano Infinito?
Secondo me, questo è il libro più bello della Allende - autrice che non considero né geniale né maestra, ma di cui ho letto con interesse numerose cose. Lo spessore e il carisma del personaggio di Gregory Reeves sono pari solo a quelli di Esteban Tru...Continua
Luigi
Ha scritto il 17/03/17
Romanzo fiume come non ne leggevo da un po' e come speravo di leggere da qualche mese a questa parte. Ritratti in divenire di personaggi vividi, umanamente incompleti e fragili, alla ricerca di un posto nel mondo post-bellico e della rivoluzione hipp...Continua
alaxa
Ha scritto il 29/07/16
È partito noioso e un po' statico e ho avuto difficoltà a ingranare, infatti le 4 stelle sono per le ultime 100 pagine. Lo stile dell'Allende e la storia di una vita mi hanno ricordato "cent'anni di solitudine" di Marquez. Alcuni personaggi mi sono s...Continua

Ciungala
Ha scritto il Feb 02, 2020, 18:11
“Ma arriverò ad essere qualcuno di importante, vero?" "Nella vita non si arriva da nessuna parte, Gregory. Si vive e basta.”
alaxa
Ha scritto il Jul 16, 2016, 13:17
Inseguii l'amore con tenacia dove non potevo trovarlo, e nelle poche occasioni in cui lo ebbi davanti agli occhi, fui incapace di vederlo. I miei rapporti furono rabbiosi e fugaci, non potevo arrendermi davanti a una donna nè accettarla.
Pag. 219
alaxa
Ha scritto il Jul 11, 2016, 12:11
Olga aveva il dono di imprimere intorno a sè il suo stravagante sigillo. Era un uccello migratore e avventuroso, ma ovunque si fermasse, anche per poche ore, riusciva a creare l'illusione di un nido stabile.
nelly
Ha scritto il Sep 12, 2012, 12:08
"Sei un lottatore solitario, come un cow-boy dei film, Greg"....... Non sapeva quanto fosse precisa la diagnosi della sua amica nè quanto profetica. La solitudine e la lotta contrassegnarono il suo destino. A frotte gli tornarono i ricordi che cercav...Continua
Pag. 209
. Ninfi
Ha scritto il Jun 01, 2010, 12:36
[...] è impossibile passare attraverso la vita senza dover niente a nessuno.
Pag. 169

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi