Il rumore delle cose che cadono

Voto medio di 38
| 10 contributi totali di cui 7 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Sandroman
Ha scritto il 07/02/16
C'è un buco in questo nuovo libro di Vasques, autore di quello splendido “Le reputazioni” che invito caldamente tutti gli amici a dare una lettura, anche veloce. È il buco del “flashback”: ad un certo punto si torna indietro a raccontare come è succ...Continua
Waldo
Ha scritto il 05/12/14
Le prime pagine si lasciano leggere e ti sanno anche coinvolgere, con quella atmosfera ovattata e mai lucente ma che può fare fascino. Ma il bello dura poco e si vira verso una di quelle classiche telenovelas sudamericane che si possono ammirare su R...Continua
Umberto Stradella
Ha scritto il 21/09/14
Meglio leggere Le reputazioni
Incuriosito dal positivo approccio a "Le reputazioni", ho letto anche questo antecedente, acclamato romanzo di Vasquez, che mi ha però parzialmente deluso. Persuasivo ed efficace nella descrizione degli ambienti e dei paesaggi colombiani, e nell'inqu...Continua
Oscar Montani
Ha scritto il 11/10/13
Ben scritto, ma non ho sentito tonfi... né botti!
La struttura è da romanzo ottocentesco, la trama a volte immaginifica, ma senza coraggio, tipicamente sudamericana... ci sono belle pagine ma con tanta noia come eccipiente. Si permette anche di criticare "Cent'anni di solitudine", credo che l'autore...Continua
Fitzroy
Ha scritto il 30/05/13
sebbene l'ambientazione nella Colombia degli anni 70 renda la storia piuttosto interessante, la trama è assolutamente inconsistente e la scrittura piuttosto noiosa. E poi non posso perdonare all'autore la citazione negativa su "Cent'anni di solitudin...Continua

Sandroman
Ha scritto il Feb 07, 2016, 21:02
Lo sappiamo, lo sappiamo bene; eppure proviamo sempre qualche brivido quando qualcuno ci svela il concatenamento che ci ha resi ciò che siamo, è sempre sconcertante constatare, quando è un altro a rivelarcelo, lo scarso o nullo controllo che abbiamo...Continua
Sandroman
Ha scritto il Feb 07, 2016, 21:02
Non è facile contraddire un eroe di guerra. Anche se era una guerra piccolina, una guerra da pochi intimi al confronto con quella venuta prima e quella venuta dopo nel mondo, una guerra tra due guerre. Ma comunque, una guerra è sempre una guerra e tu...Continua
Sandroman
Ha scritto il Feb 07, 2016, 21:01
La vita non ci aveva dato il tempo di affezionarci, e io non ero mosso dal sentimento o dalla commozione, ma dall’impressione, che a volte abbiamo, che alcuni eventi abbiano modellato la nostra vita più dell’accettabile o dell’evidente

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi