Il sepolcro di carta

I Classici del Giallo n. 1239

di | Editore: Mondadori
Voto medio di 13
| 3 contributi totali di cui 3 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ah, la dolce vita dei gaudenti anni Sessanta. Nightclub, macchine spider e belle donne. Dolce vita, certo, ma anche brutta morte. Gianni, pianista al Lucky Club, scopre il cadavere del proprietario con il cranio fracassato. Accanto al corpo, Marina B
Giogio53
Ha scritto il 09/01/11
Gialla ironia - 09 gen 11
Una rivisitazione “ironica” dei gialli americani anni ’50? Night-club, ricatti, belle pupe, giornalisti che sanno tutto, poliziotti che arrancano. Forse un po’ troppo fine a sé stesso, ma con qualche ideuzza finale che un pochino riscatta il piattume...Continua
Massimo Molteni
Ha scritto il 16/09/10
Un tuffo nel passato recente

Si è vero, datato, per il ritmo, per l'ambientazione, per il tono narrativo. Eppure proprio per questo non spiacevole da leggere. Ci ricorda che tutto sommato abbiamo vissuto in un tempo in cui se non tenevi i gettoni non telefonavi.

bluesilk
Ha scritto il 25/07/10
Datato

Un giallo. Un tipico "giallo Mondadori" degli anni '50-'60.
Si legge velocissimamente per distrarsi un po'.
Si dimentica subito.
Datato.


- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi