Il sergente nella neve / ­Ritorno sul Don

Voto medio di 1161
| 134 contributi totali di cui 122 recensioni , 9 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 2 video
I ricordi della ritirata di Russia scritti in un lager tedesco dall'alpinoRigoni Stern nell'inverno del 1944, pubblicati da Einaudi nel 1953 sotto iltitolo Il sergente nella neve e da allora long-seller per il candore e laforza con cui viene rapprese ...Continua
CaRoL
Ha scritto il 20/09/19

La neve, il freddo, le stelle, la fame, il sonno, il desiderio di tornare a casa, di riportarli a casa..
Toccante e delicato.
Commovente il Ritorno sul Don

LucBon71(c'è...
Ha scritto il 22/03/19
ENTRANDO IN CASA DEI RUSSI, BUSSANDO ALLA PORTA
Ho passato, nel corso degli anni, giornate intere sull'Altopiano dei sette comuni tra Asiago e i luoghi limitrofi. Verso le cime dei monti come il Novegno o il Pasubio o l'Ortigara vi sono le costruzioni di difesa fatte dai soldati della prima guerra...Continua
AdrianaT.
Ha scritto il 09/12/18
Rigoni Stern Vs Hemingway
Capita spesso che faccia delle comparazioni fra autori, e questa volta, essendo entrambi in lettura ed entrambi in guerra - anche se il primo al fronte vero e il secondo, più che altro, con la guerra ci ha giocato fino a che non si è fatto la bua -,...Continua
Lupa valsusina
Ha scritto il 19/09/18
Amore a prima lettura (o quasi)
Letto alle medie e ovviamente per nulla apprezzato, ma unico tra i libri scolastici di cui almeno mi ricordassi qualcosa. Riletto anni dopo... e fu amore immediato. Rigoni Stern è stato l'autore mi ha (ri)avvicinato alla lettura dopo gli anni della...Continua
ilsegretodelbosco
Ha scritto il 28/05/18
Il sergente maggiore Mario Rigoni Stern racconta la ritirata degli alpini in Russia durante l’inverno fra il ’42 ed il ’43. Una tragedia immane che coinvolse oltre 230.000 soldati italiani, con tre divisioni di alpini, perlopiù in giovanissima età. D...Continua

PPP
Ha scritto il Feb 14, 2014, 16:02
Ma quanti che si sono buttati sulla neve non si rialzeranno più? Cenci e Mosconi mi fanno salire su un cavallo. Ma è peggio che camminare; temo di congelarmi, ridiscendo e cammino. Cenci mi dà una sigaretta e fumiamo. - Dì, Rigoni, che desidereresti...Continua
Pag. 118
Nick Molise
Ha scritto il Aug 09, 2010, 10:21
Un alpino era lì fermo con il lungo fucile e la baionetta in canna e il soldato russo era uscito a metà dalla buca con le braccia in alto. Sorrideva e pareva un gioco come quando si è ragazzi, perchè anche l'alpino sorrideva pacioccone ed era felice...Continua
Pag. 174
Nick Molise
Ha scritto il Aug 09, 2010, 10:17
Era ancora notte e c'era un gran trambusto per il paese. Feriti gemevano sulla neve e nelle isbe. Ma io, ormai, non pensavo più a niente; neanche alla baita. Ero arido come un sasso e come un sasso venivo rotolato dal torrente. Non mi curavo più di c...Continua
Pag. 141
Nick Molise
Ha scritto il Aug 09, 2010, 09:55
Il sole nel cielo limpido ci riscalda le membra indolenzite e si continua a camminare. Che giorno è oggi? E dove siamo? Non esistono nè date nè nomi. Solo noi che si cammina.
Pag. 117
Nick Molise
Ha scritto il Aug 09, 2010, 09:54
Vi era un bel sole: tutto era chiaro e trasparente, solo nel cuore degli uomini era buio. Buio come una notte di tempesta su un oceano di pece.
Pag. 48

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteche...
Ha scritto il Apr 20, 2016, 09:33
853.914 RIG 8073 Letteratura Italiana

LucBon71(c'è...
Ha scritto il Mar 22, 2019, 23:01
MARIO RIGONI STERN
Autore:
lunatica...
Ha scritto il Feb 15, 2015, 18:56
nelle steppe dell'asia centrale - Borodin
Autore:

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi