Il tamburo di latta

La biblioteca di Repubblica - Novecento, 57

Voto medio di 2337
| 261 contributi totali di cui 243 recensioni , 16 citazioni , 0 immagini , 2 note , 0 video
Nella cella del manicomio in cui è ricoverato, su una risma da cinquecento fogli di "carta vergine", Oskar Matzerath scrive diligentemente, giorno dopo giorno, la strana storia dei suoi trent'anni di vita, e del tamburo di latta che dall'età di tre a
il molto accorto...
Ha scritto il 19/06/20
Rullo di tamburo
Non so se vi sia capitato, ma tante volte, specialmente quando un libro e' di qualita' con un ritmo della scrittura coinvolgente, si vuole che esso non finisca mai. Si preferisce restare li' impigliati nella trama e fantasticare su cosa possa succed...Continua
Daenerisv
Ha scritto il 23/03/20
Un po' faticoso all'inizio e di certo NON è una lettura leggera. Una volta entrata nella spirale tragica e grottesca di questa storia è diventato uno dei miei libri preferiti. Come mi è stato fatto notare, i premi Nobel non li danno a caso. ...Continua
Greg
Ha scritto il 24/02/20
Il clarinetto no?
Ce l'ho lì da sei mesi. Sono arrivato a metà. Non ho mai arrancato così (solo con la Montagna magica, ma quello è una raccolta di saggi in forma di romanzo). Il protagonista è oltremodo irritante. Le descrizioni di Danzica (ciò che mi aveva attratto)...Continua
Mr.Gray-Bear
Ha scritto il 13/11/19
null
Iniziai questo libro nel 2008, poco dopo il mio compleanno, abbandonandolo dopo una quarantina di pagine. L'anno successivo scrissi che l'avrei letto, prima o poi... Ho mantenuto la promessa che feci a me stesso molti anni fa, anche se ho impiegato p...Continua
Nadia
Ha scritto il 10/04/19
Geniale
geniale, grottesco, faticoso, coinvolgente. Uno di quei libri che, una volta chiusi, non vorresti lasciar andare. Erano anni che non trovavo tanto talento in un libro, forse dai tempi di Delitto e Castigo, che lessi circa 20 anni or sono. Delitto e C...Continua

Wilma
Ha scritto il Aug 26, 2015, 17:05
Si può stare seduti in eterno su una panchina di parco fino a diventare di legno e bisognosi di comunicazione. Uomini anziani dipendenti dal clima, donne in età che lentamente ridiventano ragazzine sempre lì a chiacchierare, la stagione in corso, cig...Continua
Pag. 469
Ha scritto il Nov 21, 2012, 13:56
[1] C'era una volta un musicista, si chiamava Meyn e sapeva suonare magnificamente la tromba. Abitava nella soffitta della nostra casa, aveva quattro gatti uno dei quali si chiamava Bismarck, e beveva tutta la giornata da una bottiglia di ginepro, fi...Continua
Pag. 193
Ha scritto il Nov 21, 2012, 13:53
[..]e, prendendola per mano, la trascinai fuori dall'aula della I classe fin troppo ventilata. Corridoi eccheggianti. Scale di pietra per figli di giganti. Residui di pane in gorgoglianti vaschette di granito.
Pag. 76
Ha scritto il Nov 21, 2012, 13:53
Era l'anno novantanove, e lei sedeva lì, nel cuore della Casciubia, vicino a Bissau, ma più vicino ancora alla mattoniera, davanti a Ramkau sedeva, dietro Viereck, verso la strada di Brenntau fra Dirschau e Karthaus, alle sue spalle il cupo bosco di...Continua
Luca Caldarelli
Ha scritto il Nov 26, 2011, 09:13
Cosa devo dire ancora: nato sotto lampadine elettriche, cresciata deliberatamente interrotta all'età di tre anni, ricevuto tamburo, infranto vetro con la voce, annusato vaniglia, tossito in chiese, imbottito panini Luzie, osservato formiche, deciso c...Continua
Pag. 589

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Enrico Norcia
Ha scritto il Apr 22, 2020, 14:20
Biblioteca...
Ha scritto il Jan 20, 2020, 11:34
collezione Autori del '900 -57

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi