Il teorema del pappagallo

di | Editore: RL Libri
Voto medio di 2246
| 332 contributi totali di cui 313 recensioni , 18 citazioni , 1 immagine , 0 note , 0 video
E' una variegata umanità quella che gravita intorno alla libreria <<Mille e una pagina>>, in cui ci si può imbattere andando a zonzo per le vie di Montmartre. Quando però il signor Ruche, l'anziano proprietario, riceve una lettera che ann ...Continua
Fox66 (Anobii...
Ha scritto il 17/03/19

Dedicato a tutti quelli che amano una o tutte queste cose o che non possono farne a meno: la matematica, l'origine delle parole, il mondo dei libri, i bei racconti e le storie in cui si parla di persone...
Il giallo qui è ininfluente!

juls
Ha scritto il 20/12/18
Abbandonato ancor prima di arrivare a metà del libro. Speravo potesse conquistarmi con un giallo più intrigante, che però rimane un pretesto per dare una pausa al lettore dopo gli spiegoni matematici. Sulla falsa riga de "il mondo di Sofia", ma molto...Continua
Pello
Ha scritto il 24/10/18

Libro di introduzione alla matematica per adolescenti. Dopo una certa età si può decisamente evitare.

robberto
Ha scritto il 29/03/18
Matematica e filosofia si presero per mano giurandosi eterno amore.
E' un compendio di matematica, mescolato con la storia e shakerato con la filosofia. Il tutto condito con una trama vagamente salgariana. Lo sto leggendo a tappe perchè la trama lo consente. Anzi faccio pure qualche salto avanti e indietro nei secoli...Continua
Serena Pisa
Ha scritto il 08/12/17
Il teorema del pappagallo
Un romanzo che si "maschera da giallo" ma che in realtà racconta le leggende,gli aneddoti, le curiosità legate alla storia della matematica. Sicuramente ,questo romanzo, lo raccomando a chi non ama la matematica perché questo libro riesce a farla...Continua

signorinafantasia
Ha scritto il Dec 24, 2012, 09:04
Verso la fine della vita, dopo oltre ottant’anni vissuti sulla superficie di una sfera, si rese conto di essere un uomo “piano”, che non aveva mai fatto altro che ragionare in piano. In breve, era un euclideo sfegatato. Era troppo tardi per acquistar...Continua
Pag. 261
Riviro
Ha scritto il Nov 28, 2011, 21:23
Ogni mattina un professore universitario raggiungeva a piedi la stazione di Shibuya, accompagnato dal suo cane Hachicko. Poco prima dell'ora prevista per il ritorno del padrone, Hachiko andava alla stazione per aspettarlo, dopodiché tornavano a casa...Continua
Pag. 270
Riviro
Ha scritto il Nov 28, 2011, 21:20
Che cosa proclamano gli sbandieratori dell'evidenza, i paladini dell'indiscutibile, quando vogliono tapparvi la bocca? Enunciano l'immancabile: "Com'è vero che due più due fa quattro". Ebbene, non sempre due più due fa quattro! "Fa" quattro là dove h...Continua
Pag. 262
Riviro
Ha scritto il Nov 28, 2011, 21:12
Il cadì e la mosca. "I libri non resuscitano i morti, e non fanno di un idiota un uomo capace di ragionare, né di uno stupido un individuo intelligente: aguzzano lo spirito, lo destano, lo affinano e appagano la sua sete di conoscenza. Quanto a chi v...Continua
Pag. 258
Riviro
Ha scritto il Nov 28, 2011, 21:06
"I dotti del passato e delle nazioni ormai scomparse non hanno mai cessato di comporre libri", scriveva al-Khwarizmi. "Lo hanno fatto per lasciare in eredità il loro sapere a coloro che li seguivano. E così la ricerca della verità resterà sempre viva...Continua
Pag. 227

robberto
Ha scritto il Mar 29, 2018, 14:17

Niccolò Tartaglia: se ne parla a pagina 286 de Il teorema del pappagallo.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi