Jane e la disgrazia di Lady Scargrave

Voto medio di 303
| 81 contributi totali di cui 75 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
In visita presso l'amica, la bellissima e giovane Isobel Payne, Contessa di Scargrave, Jane Austen è testimone di una tragedia: il Conte Frederick, marito di Isobel, colto da improvviso e inspiegabile malore, muore in poche ore.
Zidora
Ha scritto il 03/05/18

Lo pensavo più interessante, visto che si trattava di Jane Austen. Si, ricorda leggermente lo stile, ma è di una palla mostruosa! Non sono riuscita a finirlo. Ho letture migliori che mi aspettano.

Lu
Ha scritto il 19/03/18
io adoro Jane Austen e adoro i gialli, per cui pensavo di aver trovato il libro perfetto..ma che noia..non mi ha preso niente, l'ho abbandonato dopo una 50ina di pagine, se questo non è dare una seconda o terza possibilità..ma niente..noioso sempre.....Continua
lupurk
Ha scritto il 30/01/17
Devo ammettere che in più di un punto ho fatto fatica e sono stata tentata di abbandonarlo. Non che sia brutto...però non fa nemmeno venire tutta sta voglia di andare avanti...e per essere un giallo, non è un gran punto a suo favore. Poi, nella seco...Continua
Itaca
Ha scritto il 30/08/16
Di questo romanzo ne avevo sentito parlare bene anche se continuavo a restare scettica, ho colto al volo un’offerta e l’ho preso. Devo dire che mi sono ricreduta, la Barron è proprio brava, mi sono divertita moltissimo ed ho apprezzato tanti aspetti...Continua
Claudia Bergamini
Ha scritto il 04/10/14
La storia che si cela dietro a questo libero è assai singolare. Durante una visita ai suoi amici, la scrittrice Stephanie Barron, per puro caso, si imbatte in una serie di manoscritti attribuibili a Jane Austen. I proprietari di casa, gli amici della...Continua

Maristella
Ha scritto il Apr 20, 2011, 22:18
«L'esperienza m'insegna che le amicizie sono come la moda femminile, Miss Austen: vanno e vengono con le stagioni e raramente sono di stoffa tanto robusta da resistere all'usura.»
Pag. 272
Maristella
Ha scritto il Apr 20, 2011, 22:17
«E' stato un incontro delizioso, Miss Austen. Saremmo una coppia irresistibile, con la mia intraprendenza e la vostra sagacia. Se foste in possesso di un patrimonio più cospicuo, dovrei quasi considerarmi in pericolo. Purtroppo, però, siete priva di...Continua
Pag. 130
Sylvia-66
Ha scritto il Dec 24, 2010, 14:29
«Si è ucciso per non subire la cassazione! Che ridicolo spreco di una giovane vita! E per cosa, poi? per "l'onore"! Le preoccupazioni maschili sono davvero incomprensibili!» (Jane a Eliza e Mr Cranley, riferendosi al tenente Thomas Hearst)
Pag. 266
GWEN
Ha scritto il Jan 11, 2010, 15:30
"L'esperienza m'insegna che le amicizie sono come la moda femminile, Miss Austen: vanno e vengono con le stagioni e raramente sono di stoffa tanto robusta da resistere all'usura."
Pag. 272
GWEN
Ha scritto il Jan 11, 2010, 15:24
"Giacchè aveva deciso di uccidersi, il disgraziato avrebbe potuto assumersi la colpa e permettere agli altri di riacquistare la libertà. C'è un certo egoismo nel suicidio... [...]"
Pag. 267

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi