L'arte della gioia

Voto medio di 2273
| 786 contributi totali di cui 525 recensioni , 259 citazioni , 0 immagini , 2 note , 0 video
"L'arte della gioia" è un libro postumo: giaceva da vent'anni abbandonato in una cassapanca e, dopo essere stato rifiutato dai principali editori italiani, venne stampato in pochi esemplari da Stampa Alternativa nel 1998. Ma soltanto quando usci all' ...Continua
Scriteriato e bruttissimo
Purtroppo -poiché consigliatomi da una cara amica- devo constatare il fatto che questo sia uno dei libri peggiori che abbia mai letto. Prima di tutto, la forma: è scritto malissimo. La prima e la terza persona singolare si alternano, come voci narran...Continua
Terenzio
Wrote 7/30/20

È una donna che non si fa mancare nulla. Modesta, la protagonista assoluta.

Pappece
Wrote 7/13/20
Non è un capolavoro, ma è davvero importante?
Diciamolo subito, questo è un libro che divide. O lo adori, e pensi sia un capolavoro, oppure lo detesti: e vedere che in tanti lo considerano un capolavoro - appunto - ti porta a detestarlo ancora di più. Non è facile, ma io ci provo; a stare nel me...Continua
kovalski
Wrote 7/5/20

" in un lampo capii che cosa era quello che chiamano destino: una volontà inconsapevole di continuare quella che per anni ci hanno insinuato, imposto, ripetuto essere la sola giusta strada da seguire."

Modesta nasce il primo gennaio del 1900 in una famiglia povera e disgraziata: la madre trascina la sua esistenza prendendosi cura in modo quasi morboso della seconda figlia con la sindrome di Down. Il padre non esiste e Modesta, bella e selvaggia, si...Continua

RiKy
Wrote Feb 16, 2020, 08:33
"C'è un limite preciso nell'aiutare gli altri. Oltre quel limite, a molti invisibile, non c'è che volontà di imporre il proprio modo d'essere..."
Pag. 423
Ruri
Wrote Sep 25, 2019, 07:18
Ecco come comincia la divisione. Secondo loro Bambolina, a soli cinque anni, dovrebbe già muoversi diversamente, stare composta, gli occhi bassi, per coltivare in sé la signorina di domani.
Pag. 265
emma
Wrote Apr 06, 2017, 21:56
Ma le promesse di libertà che le onde e il vento andavano ripetendo, si frantumavano lungo i muri dei palazzi fioriti di rose e pampini di lava tagliente. Non c'era libertà in quelle strade, e vicoli, e piazze ambigue, traboccanti di soli uomini con...Continua
Pag. 129
Sarawendy
Wrote Jan 14, 2017, 11:56
Il mare aspettava, lo guardavo con lo sguardo bambino, largo e vagante di Eriprando. Era estate, e dovevo rubare a quel mare avaro un po' della sua libertà. Per farlo dovevo capirlo, toccarlo col corpo così come Beatrice sapeva fare. Era curioso ma B...Continua
Pag. 136
Sarawendy
Wrote Jan 14, 2017, 11:49
Il male sta nelle parole che la tradizione ha voluto assolute, nei significati snaturati che le parole continuano a rivestire. Mentiva la parola amore, esattamente come la parola morte. Mentivano molte parole, mentivano quasi tutte. Ecco che cosa dov...Continua
Pag. 134

- TIPS -
No element found
Aggiungi per primo una immagine!

Vadiluc
Wrote Jan 31, 2019, 10:18
Rumble_Fish
Wrote Jun 07, 2011, 08:42
ma come si può essere felici sulle spalle degli altri?

- TIPS -
No element found
Add the first video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
by Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Book form
Add