A Barcellona una mattina d'estate del 1945 il proprietario di un negozio di libri usati conduce il figlio undicenne, Daniel, al Cimitero dei Libri Dimenticati, un luogo segreto dove vengono sottratti all'oblio migliaia di volumi di cui il tempo ha ca ...Continua
Robbberto
Ha scritto il 22/01/19
Forse non è un libro da premio Nobel, però mi è piaciuto molto. Scritto bene, ben organizzato, la trama ti prende e non cede mai. Il parallelismo tra i due protagonisti e i due periodi forse è un po' prevedibile, ma va bene lo stesso. E poi c'è Barce...Continua
Romanticamente...
Ha scritto il 09/01/19
La vicenda, che si svolge in una Barcellona decadente e ferita dalla guerra civile, inizia nel 1945, quando Daniel, protagonista e voce narrante, ha appena 11 anni e si sveglia da un incubo in cui non riesce a ricordare il volto della mamma, morta 7...Continua
Adriana2070
Ha scritto il 29/12/18
Bello... bello ... bello!

Un libro che lascia il segno. Inizialmente non mi aveva entusiasmato più di tanto ma poi, pagina dopo pagina, l'ho divorato.
Ti coinvolge, ti prende, ti trascina.
Stra-consigliato!

Angela
Ha scritto il 06/12/18
Tra la fantasia e l'avventura, questo romanzo riesce a tenervi attaccati alle sue pagine pur di conoscere ciò che sta per accadere e come si concluderà. Interessante, ben scritto, avventuroso. Un'ottima lettura, sopratutto per ragazzi, ma non solo. ...Continua
Emmeross67
Ha scritto il 18/11/18
Grande inizio e grande suspence, mentre la parte centrale si aggroviglia un po’ su se stessa, mettendo troppa carne al fuoco... Il finale è commovente e riuscitissimo e alla fine l’Autore riesce nella magia di tenere in mano entrambi i piani ed entra...Continua

Patimur
Ha scritto il Dec 09, 2018, 13:18
"le persone insoddisfatte provano un gran piacere a ficcare il naso nelle esistenze altrui"
Cristina & Vittorio
Ha scritto il Dec 06, 2018, 16:27
BPerugino
Ha scritto il Feb 26, 2018, 17:10
Nei libri di Julian c'è un'idea che ho sempre sentito mia: continuiamo a vivere nel ricordo di chi ci ama.
Pag. 401
BPerugino
Ha scritto il Feb 26, 2018, 17:08
In genere il destino si apposta dietro l'angolo, come un borsaiolo, una prostituta o un venditore di biglietti della lotteria, le sue incarnazioni più frequenti. Ma non fa mai visite a domicilio. Bisogna andare a cercarlo.
Pag. 213
BPerugino
Ha scritto il Feb 26, 2018, 17:05
Questo libro è un mistero, Daniel, un santuario. Ogni libro, ogni volume che vedi possiede un'anima, l'anima di chi lo ha scritto e l'anima di coloro che lo hanno letto, di chi ha vissuto e di chi ha sognato grazie ad esso.
Pag. 9

Gugus
Ha scritto il Jul 05, 2017, 14:37
Gugus
Ha scritto il Jul 05, 2017, 14:36
Turturicisofia
Ha scritto il Oct 05, 2016, 21:36
Mi balenó in mente il pensiero che dietro ogni copertina si celasse un universo infinito da esplorare e che, fuori di lì, la gente sprecasse il tempo ascoltando partite di calcio e sceneggiati alla radio, paga della sua mediocrità."
Mi balenó in mente il pensiero che dietro ogni copertina si celasse un universo infinito da esplorare e che, fuori di lì, la gente sprecasse il tempo ascoltando partite di calcio e sceneggiati alla radio, paga della sua mediocrità."
Mi balenó in mente il pensiero che dietro ogni copertina si celasse un universo infinito da esplorare e che, fuori di lì, la gente sprecasse il tempo ascoltando partite di calcio e sceneggiati alla radio, paga della sua mediocrità."

Sara Beraldo
Ha scritto il Dec 29, 2017, 10:49
Libro bellissimo letto più e più volte non mi ha mai stancato. Consiglio anche gli altri libri che sono formidabili.
Biblioteche...
Ha scritto il Apr 14, 2016, 10:32
863.64 RUI 10012 Letteratura Spagnola
Cadence
Ha scritto il Sep 27, 2015, 10:11
In una parola:sopravvalutatissimo.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi