L'abolizione del lavoro

di | Editore: Nautilus
Voto medio di 27
| 5 contributi totali di cui 5 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Wu Shih
Ha scritto il 25/11/14

Non è semplicemente una tirata contro il lavoro: è tutto argomentato e inserito in una linea teorica a cui è difficile dare torto. Per una vita migliore.

Ebook per chi lo vuole.

Piki
Ha scritto il 25/06/12
lavoratori di tutto il mondo unitevi
breve e stimolante saggio sull'inutilità anzi dannosità del lavoro , visto come costrizione e strumento di oppressione del genere umano. Concetti, che ritroviamo,anche se in forma più articolata in Latouche (teoria della decrescita). La tesi del libr...Continua
Leli
Ha scritto il 28/03/12
Verso una rivoluzione ludica... (!) (?)

"Nessuno dovrebbe mai lavorare".

Tutti dovremmo essere capaci di giocare.

Dod
Ha scritto il 22/05/10
incipit
Nessuno dovrebbe mai lavorare. Il lavoro è la fonte di quasi tutte le miserie del mondo. Quasi tutti i mali che si possono enumerare traggono origine dal lavoro o dal fatto che si vive in un mondo finalizzato al lavoro. Per eliminare questa tortura,...Continua
Annapuj
Ha scritto il 15/01/09
L'abolizione del lavoro di Bob Black è un grande classico del pensiero radicale di matrice libertaria. Un breve opuscolo pubblicato nel 1985 negli Stati Uniti e tradotto in Italiano nel 1992 dalla Nautilus di Torino. Un caposaldo del pensiero no-work...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi