L'esorcista

I capolavori della letteratura horror, 1

Voto medio di 995
| 124 contributi totali di cui 118 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Che cosa succede alla piccola Regan, trasformatasi in un mostro blasfemo che urla oscenità e frasi sconnesse? Sua madre, la famosa diva del cinema Chris MacNeil, non riesce a capirlo. Né ci riescono i medici e gli psichiatri né la polizia. Forse solo ...Continua
Nicola
Ha scritto il 18/08/19
Finalmente letto .....
.... uno di quei libri che continuavano a 'chiamarmi' dallo scaffale. L'ho letto ricordando ancora nitidamente il film visto al cinema ma curioso di capire come avesse raccontato la storia il buon Blatty. C'è sicuramente la capacità non comune di na...Continua
Tadzio
Ha scritto il 16/02/19
SPOILER ALERT
Ben scritto, ma un po' sottotono
Scorrevole e ben scritto, con qualche concessione a ricercatezze che non stona. Il dilungarsi sulla crisi personale e di fede di padre Karras, nonché il sereno mistero di cui padre Merrin è circonfuso, mi aveva fatto sperare in una maggiore tensione...Continua
FabioCriniti
Ha scritto il 16/11/18
Meglio il film
Uno dei rari casi in cui il film è superiore al libro. Il film si sa, è una pietra miliare del genere horror che ha influenzato e continua ad influenzare la filmografia di genere. Il romanzo, invece, si presenta come una storia raccontata con un ling...Continua
SoulMeetsBody
Ha scritto il 30/07/18
«Ecco, io penso che il vero obiettivo del demone non sia la vittima. Penso che siamo noi, gli osservatori. Tutte le persone in questa casa. E credo che lo scopo sia farci perdere la speranza, farci rinnegare la nostra umanità, Damien. Farci vedere la nostra stessa bestialità, la nostra natura abietta, putrescente, priva di dignità, orribile, malvagia, insignificante. E qui forse è il nocciolo di tutto questo, Damien: il nostro essere senza valore.»
Inutile negarlo: il film cult di William Friedkin, nonostante l'età, rimane ancora oggi uno dei pochi horror in grado di trasmettere una reale inquietudine. Da tempo avevo intenzione di recuperare il romanzo da cui è stata tratta la pellicola e quand...Continua
rabbit
Ha scritto il 11/11/17

Traduzione Maria Basaglia

Sopracoperta di Karel Thole


Legger_mente
Ha scritto il Nov 03, 2012, 13:33
Poi alzò gli occhi verso le nubi laminate di rosso, al di sopra del fiume e verso occidente, dove esse si ammucchiavano sull'orlo del mondo, tenuamente scintillanti come il ricordo di una promessa. Strinse la mano a pugno e la premette lateralmente s...Continua
Legger_mente
Ha scritto il Nov 03, 2012, 13:29
L'ossessione si manifesta, infatti, soprattutto negli assurdi, insignificanti rancori, nei malintesi, nella parola crudele e tagliente, che sale alle labbra involontariamente in una discussione tra amici. Tra innamorati. Se di queste piccole cose ne...Continua
Satine
Ha scritto il Jan 18, 2010, 20:28
«[...] La possessione, ecco, non è nelle guerre, come tanti credono che sia, e molto raramente è in situazioni straordinarie come quella che stiamo vivendo noi ora, qui... in questa ragazzina, questa povera bambina. No, io la vedo spesso nelle piccol...Continua
Pag. 382
Satine
Ha scritto il Jan 18, 2010, 20:22
Ancor di più, concluse, legato al fatto che la fisionomia altro non è che un'espressione della costituzione psichica.
Pag. 282
Satine
Ha scritto il Jan 18, 2010, 20:21
«Ma non c'è bisogno di chiamare in causa il diavolo per spiegare questi fenomeni».
Pag. 265

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Absit
Ha scritto il Sep 11, 2015, 20:12
n. 520/526 su verde (NARRATIVA) - 2° ris. Oscar Mondadori febbraio 1982 - L10 - Buono.
Pag. 1

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi