L'ospite

di | Editore: Rizzoli
Voto medio di 5675
| 852 contributi totali di cui 767 recensioni , 84 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
La Terra è stata invasa da anime "aliene" che si impadroniscono della mente di uomini e donne lasciando intatti i loro corpi. Solo un pugno di resistenti è nascosto in zone inaccessibili per sfuggire ai nuovi dominatori. Quando l'aliena Wanderer entr ...Continua
SPOILER ALERT
A questo giro, la recensione si troverà esclusivamente sul mio spazio privato dal momento che mi sono ritrovata a fare le pulci al romanzo in maniera abbastanza certosina e non mi riesce proprio di fare un sunto a misura di social: chi ha tempo e paz...Continua
therese
Wrote 12/23/19
Meglio di quelli di Twilight, perchè manca il pruriginoso puritanesimo di un'adolescente che rischia le penne in tutta scioltezza per una gravidanza (tema delicatissimo!) e perchè manca il solito e sfacciato triangolo. La convivenza fra Melanie e Via...Continua
Bellissimo, un storia diversa dalle altre, scritto molto bene. C'è una storia romantica di base, ma racchiude molto di più, mi piace l'idea delle anime che viaggiano nel tempo e nello spazio. Una lettura veramente piacevole e coinvolgente. Non ha nie...Continua

Stupendo non c'è altro da dire...


chey
Wrote Aug 22, 2018, 21:15
Conoscevo la metafora sproporzionata con cui gli umani descrivevano la tristezza . Melanie stessa ricordava di averla usata. L'avevo sempre ritenuta un'iperbole, una convenzione. Perciò non mi aspettavo di provare dolore al petto. La nausea si, il r...Continua
Pag. 183
chey
Wrote Aug 22, 2018, 21:04
In quel momento, più che con l'istinto di sopravvivenza, la mia determinazione a tapparmi la bocca aveva a che fare con uno stupido e involontario senso d'orgoglio. Non ero disposta a confessare il mio amore all'uomo che mi disprezzava.
Pag. 178
chey
Wrote Aug 22, 2018, 20:37
Ero vissuta in tanti corpi, ma non ne avevo mai amato nessuno come quello. Per ironia della sorte, era l'unico che dovevo restituire
Pag. 474
chey
Wrote Aug 22, 2018, 20:28
Felice e triste, euforica e afflitta, decisa e insicura, amata e rinnegata, paziente e rabbiosa, tranquilla e irrequieta, integra e vuota... ero io. Erano sensazioni mie, dalla prima all'ultima.
Pag. 559
Elisabeth Bennet...
Wrote Feb 27, 2016, 11:23
Gli umani, invece, erano bestiali e ingovernabili. Talmente abituati a uccidersi l'un l'altro da considerare l'omicidio un gesto comune. Le torture che avevano escogitato in pochi millenni di storia erano troppo, per me; non ero riuscita a sopportare...Continua
Pag. 50

- TIPS -
No element found
Aggiungi per primo una immagine!

Arya
Wrote Sep 17, 2017, 15:25
Ebook con La specialista

- TIPS -
No element found
Add the first video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
by Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Book form
Add