Lo scienziato Griffin, brillante fisico londinese, sa di avere un'unica arma per riscattarsi da una vita povera di riconoscimenti: il proprio genio. Lo scopo del suo lavoro è ottenere il rispetto dovuto alle menti eccelse. Quando mette a punto un pro ...Continua
CE79
Ha scritto il 07/11/19
null
La bellezza di questo romanzo risiede nel fatto che Wells, da grande autore qual era, è riuscito a denunciare in modo impeccabile, quasi profetico, l'alienazione che l' essere umano avrebbe provato nei confronti della modernità che presto avrebbe car...Continua
MagicBotte
Ha scritto il 18/07/19
Questo romanzo, scritto nel 1881, risulta davvero godibile ed avvincente. L'anno in cui è stato scritto è molto significativo di quanto Wells sia stato un geniale precursore delle tematiche fantascientifiche. Nonostante le primavere che ha sulle spal...Continua
TheBluE
Ha scritto il 22/05/19
Sei invisibile: che fai? Terrorizzi la gente? Ecco questo l'ha fatto il protagonista, un giovane scienziato albino che scopre il modo di diventare invisibile. Ma, le cose non andranno proprio bene. Un bel libro di fantascienza ma con tanta ironia non...Continua
mulaky
Ha scritto il 11/05/19
Uno dei più belli di Wells perché diverso. Qui abbiamo un protagonista, un giovane scienziato, con un caratterino poco raccomandabile. E' un romanzo sicuramente di fantascienza, ma anche thriller, ironico, psicologico (ci sono varie cose su cui rifle...Continua
Chángjǐnglù
Ha scritto il 09/01/19
un buon libro

mi è piaciuto,

qualsiasi altra parola in merito la si trova ovunque in rete


Lims
Ha scritto il Aug 13, 2016, 23:25
Tutta la materia è un'interessantissima rete di indovinelli, una rete tra le cui maglie le soluzioni si affacciano in una penombra assai insidiosa.
Pag. 118
Darkàla92
Ha scritto il Sep 21, 2015, 20:50
Sembra che tutte le creature più stupide che la natura ha abortito, abbiano fatto a gara per finirmi tra i piedi. [...] Sono riusciti a rendermi la vita mille volte più complicata.
Pag. 198
Darkàla92
Ha scritto il Sep 20, 2015, 11:01
Ogni uomo, per quanto istruito e colto possa essere, conserva sempre un fondo di superstizione.
Pag. 133
Darkàla92
Ha scritto il Sep 18, 2015, 10:23
La sua irritabilità, che avrebbe potuto risultare comprensibile ad un intellettuale di città, appariva invece molto strana a quei pacifici paesani del Sussex.
Pag. 52

Biune che odia...
Ha scritto il Jan 24, 2017, 08:12
l'uomo invisibile
l'uomo invisibile

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi