La ballata di Adam Henry

Voto medio di 927
| 200 contributi totali di cui 187 recensioni , 13 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
"Divino distacco, diabolica perspicacia": cosi si mormora negli ambienti giudiziari londinesi a proposito di Fiona Maye, giudice dell'Alta Corte britannica in servizio presso la litigiosa Sezione Famiglia. Sposata da trentacinque anni con lo stesso u ...Continua
Moreno
Ha scritto il 25/03/19

Anche questo libro di McEwan è affascinante e coinvolgente. Bellissima la figura del giudice dell'Alta Corte britannica Fiona Maye: una donna di una straordinaria umanità.

Giuli
Ha scritto il 19/03/19

La scrittura di McEwan ti entra dentro come un esame endoscopico... so che la metafora non è delle più felici, ma a parer mio rende perfettamente...
Fantastico.

Valjean
Ha scritto il 11/03/19
SPOILER ALERT
Spietato ed elegante mc ewan mette alla berlina un universo che ama rispecchiarsi, crogiolarsi nell’intelligenza fine a se stessa (che diventa str......ine), sentirsi elevato, puro, intelligente fino alla misantropia e che poi, però, alla prova dei f...Continua
ile
Ha scritto il 27/02/19
cEwan è uno dei miei scrittori preferiti (ancora tremo pensando a Cortesie per gli ospiti) questo libro mi è piaciuto particolarmente per la figura di Fiona, una donna giudice, di una certa età molto fredda, apparentemente, ma molto umana. Ho amato d...Continua
Elfo
Ha scritto il 24/02/19
Forse sbaglio io, a cercare sempre le emozioni e i coinvolgimenti di “Espiazione” o forse semplicemente questa Ballata lascia qualche perplessità. Trama fin troppo semplice, ma tanta carne al fuoco, per arrivare ad un prevedibilissimo finale senza so...Continua

Claudio Fedele
Ha scritto il Oct 26, 2018, 08:39
Restarono faccia a faccia nel buio quasi assoluto e, mentre fuori dalla stanza l’immensa città lavata dalla pioggia si assestava nel proprio placido ritmo notturno e il loro matrimonio faticosamente ripartiva, Fiona gli spiegò a voce bassa ma ferma l...Continua
Pag. 199
Claudio Fedele
Ha scritto il Oct 26, 2018, 04:16
Ma i grandi eventi storici e geologici risultavano sminuiti dall’inesorabile rumore del traffico e dalla segnaletica stradale che omologava, definendole, le Isole Britanniche.
Pag. 164
Alesya
Ha scritto il Oct 13, 2018, 14:39
Un bambino non è mai un'isola. Aveva pensato che le sue responsabilità non andassero oltre le mura dell'aula. Ma che assurdità era mai questa? Adam era venuto a cercarla, chiedendo quello che volevano tutti e che soltanto l'umana libertà di pensiero...Continua
Alesya
Ha scritto il Oct 13, 2018, 14:38
Non appena le sue dita toccavano i tasti le pareva di sentirsi come dal fondo della sala, e sembrava allora che a lei si richiedesse solo di essere presente. Insieme, lei e Mark entrarono nell'iperspazio privo di orizzonte della musica nel suo farsi,...Continua
Alesya
Ha scritto il Oct 13, 2018, 14:36
Incontrai sulla riva del fiume il mio amore che, lieve, Sulla spalla mia stanca appoggiò la sua mano di neve. Come l'erba è la vita, prendila come viene; Ma ero giovane e sciocco e ora il pianto è il mio unico bene.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi