La casa delle voci

Voto medio di 484
| 81 contributi totali di cui 77 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Gli estranei sono il pericolo. Fidati soltanto di mamma e papà.Pietro Gerber non è uno psicologo come gli altri. La sua specializzazione è l’ipnosi e i suoi pazienti hanno una cosa in comune: sono bambini. Spesso traumatizzati, segnati da eventi dram ...Continua
4strings
Ha scritto il 12/07/20
Obblighi contrattuali
Il problema con i thriller canonici è l'obbligo contrattuale che l'autore assume con il lettore. "Ti garantirò un finale a sorpresa, impensabile e che metta a posto quanti più indizi oscuri è possibile". Il genere ha ormai esaurito tutti gli assass...Continua
Daniela Negrello
Ha scritto il 02/07/20

Un bel giallo con finale imprevedibile ma allo stesso tempo con molte domande che vorrei fare a Carrisi per capire meglio questa storia intricata e intrigante...

Manuela
Ha scritto il 22/06/20
Un Carrisi decisamente diverso, almeno nello stile di narrazione, rispetto alle sue serie più celebri, ma stessa bravura nel distribuire in maniera azzeccata colpi di scena e svolte inaspettate di trama. La voce di Alberto Angrisano, che legge l'audi...Continua
Sandro
Ha scritto il 14/06/20

È il primo libro di Carrisi che leggo. Ben scritto, un crescendo di tensione emotiva che viene espressa dal protagonista Pietro Gerber, psicoterapeuta infantile. La storia pare però un po’ troppo improbabile.

LaPuck
Ha scritto il 09/06/20

Avvincente ma improbabile.


Ale
Ha scritto il Apr 11, 2020, 18:16
Con un figlio puoi permetterti qualsiasi egoismo, basta che lo chiami amore.
Pag. 128
BabyB.
Ha scritto il Dec 31, 2019, 14:04
"E se invece da bambini possedessimo un talento speciale per vedere cose impossibili? E se nei primissimi anni delle nostre vite avessimo davvero la capacità di guardare oltre la realtà, di interagire con mondi invisibili, e poi invece perdessimo que...Continua
Pag. 64
flenny
Ha scritto il Dec 25, 2019, 13:41
Quella legge era una bella cosa, ma il cuore della gente non si cambia con un pezzo di carta.
Pag. 266
flenny
Ha scritto il Dec 25, 2019, 13:40
Con un figlio puoi permetterti qualsiasi egoismo, basta che lo chiami amore.
Pag. 213

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi