La città della gioia

Voto medio di 3295
| 323 contributi totali di cui 313 recensioni , 8 citazioni , 0 immagini , 2 note , 0 video
Alla periferia di Calcutta si estende il sobborgo chiamato "Città dellagioia", il quartiere dei diseredati, degli accattoni e dei lebbrosi. In questomondo ai confini dell'umanità agiscono pochi generosi volontari, tra i qualiu ...Continua
Gnammy
Ha scritto il 23/05/19
Namaskar!

Questa è l'India vera, e quando ci vai e la vivi, anche se nel tuo piccolo e anche se nelle sue enormi contraddizioni, si lega a te per sempre. Una disperata felicità o una felice disperazione.

Peppe953
Ha scritto il 29/04/19
"Per entrare nella mentalità di un popolo, bisogna servirsi delle sue immagini, dei suoi miti, delle sue credenze." Il libro di cui mi accingo a parlare è molto diverso da quelli finora trattati. Si tratta di un libro che benché abbia la struttura de...Continua
Empatica_mente
Ha scritto il 05/10/18
Gran bel reportage di viaggio all'interno di uno "slum" di Calcutta. Un romanzo, ormai un classico, che contiene il valore di tutte le cose. Ogni aspetto della vita acquista il valore di un miracolo. Ogni piccola cosa da senso allo scandire del tempo...Continua
Carlo Menzinger
Ha scritto il 23/08/17
LA CITTÀ DELLA FAME DIGNITOSA
“La città della gioia” di Dominique Lapierre, pubblicato nel 1985, è già un classico, ma ancora oggi, che ci illudiamo di sapere tutto sull’India, si legge con interesse e grande partecipazione. Ci parla dell’India degli anni ’60 del secolo scorso e...Continua
Carlo Menzinger
Ha scritto il 23/08/17
LA CITTÀ DELLA FAME DIGNITOSA
“La città della gioia” di Dominique Lapierre, pubblicato nel 1985, è già un classico, ma ancora oggi, che ci illudiamo di sapere tutto sull’India, si legge con interesse e grande partecipazione. Ci parla dell’India degli anni ’60 del secolo scorso e...Continua

Timoria...
Ha scritto il Nov 30, 2014, 11:35
Quando si vuol tenere per sé una cosa precisa, tutto il resto ci sfugge, mentre staccandosene, si può godere di tutto, senza possedere niente in particolare
Timoria...
Ha scritto il Nov 30, 2014, 11:35
Eppure, nel più profondo dell'orrore avveniva sempre un miracolo. Quello che scoprì Paul Lambert dal suo tugurio quella domenica di Pentecoste, "aveva il volto di una bambina vestita di bianco, con un fiore rosso tra i capelli, che camminava come una...Continua
Silvja
Ha scritto il Jan 03, 2014, 12:42
Edizione omaggio Famiglia Cristiana del 1996, Vol. 1 e 2, pagine totali 471
ApettaVale
Ha scritto il Dec 01, 2011, 11:50
[...] «La sventura è grande, ma l'uomo è ancora più grande della sventura».
Pag. 465
ApettaVale
Ha scritto il Nov 26, 2011, 21:02
Più grande era la miseria, più calorosa l'ospitalità.
Pag. 126

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteche...
Ha scritto il Sep 23, 2016, 10:31
843.914 LAP 4515 Letteratura Francese
Alida Pellegri
Ha scritto il Feb 14, 2010, 16:39

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi