Voto medio di 178
| 34 contributi totali di cui 31 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ancora una volta Claudia Piñeiro ci narra i piccoli inferni di una variegata umanità, nella monumentale Buenos Aires invasa dal cemento delle speculazioni edilizie dove l’apparenza, più che mai, inganna.
Tambay
Ha scritto il 18/08/19
un'autrice che è una garanzia: i suoi libri non tradiscono mai, affidabili nei contenuti e nelle prestazioni che certe vecchie motociclette tedesche. un libro agile, una lettura spassosa da aeroporto o pure sulla poltrona più comoda di casa. ...Continua
Stean72
Ha scritto il 15/08/19

Geniale.
Il percorso di un uomo verso un finale inaspettato.
Consigliato.

Massimo Semprini
Ha scritto il 01/06/19

La crepa nel muro del suo appartamento diventa motivo di un ricatto nei confronti di uno studio di architetti che sta costruendo un palazzo nelle vicinanze.

Interessante, ben scritto.

ile
Ha scritto il 19/02/19
Un libro che mi ha lasciata perplessa. Pablo Simò è un personaggio particolare che non mi è dispiaciuto, nonostante tutte le seghe mentali che si fa. Un uomo educato, un buon padre, una brava persona. Distratto, stanco, annoiato, deluso, rassegnato,...Continua
Acquamarina...
Ha scritto il 28/10/18
Metafora di un fallimento
Una (finta) crepa sul muro rappresenta la metafora del fallimento di un'intera esistenza, sprecata nell'asservimento al proprio dovere, con la rinuncia ai propri sogni, aneliti, palpiti, desideri. Ma, nel momento in cui Pablo Simò prende coscienza de...Continua

Meis Adriano
Ha scritto il Sep 18, 2017, 09:33
'No, io non ti sto chiedendo perché vi separate, ti chiedo perché succede questo, perché un giorno scopri di non volere più bene a una persona, perché non sei più felice con lei. Succederà anche a me?' Pablo vorrebbe risponderle di no, che a lei non...Continua
Pag. 191
Meis Adriano
Ha scritto il Sep 18, 2017, 09:19
'Che finisca per rovinare il nostro rapporto di coppia?' ha detto Laura, e Pablo sa che non succederà perché la coppia a cui si riferisce lei non esiste più. Lo sa da tempo, anche se non osava riconoscerlo perché costa fatica smettere di credere a ce...Continua
Pag. 190
Meis Adriano
Ha scritto il Sep 17, 2017, 19:32
Conclude che, in definitiva, è il tempo a provocare quel malinteso, gli anni che rimangono da una parte o dall'altra di una linea che si sposta continuamente, una linea che segna l'arrivo a un'età in cui i figli cessano di essere il risultato - ma lo...Continua
Pag. 25

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi