La dimora fantasma

Libro Malazan dei Caduti - Vol. 2

di | Editore: Armenia
Voto medio di 413
| 65 contributi totali di cui 49 recensioni , 16 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Nel vasto dominio delle Sette Città, nel Deserto Santo di Raraku, la veggente Sha'ik e i suoi seguaci si preparano ad affrontare l'insurrezione da lungo tempo predetta con il nome di Vortice di Vento. Questa tempesta, che non conosce precedenti in qu ...Continua
giancobig
Ha scritto il 24/02/19
Secondo volume della serie "IL LIBRO MALAZAN DEI CADUTI". Molto meglio del primo. La storia prende il suo ritmo, anche se spezzettata nelle sue sotto trame. Stupende le descrizioni delle battaglie, sopratutto di quella finale. Difficile tenere a ment...Continua
Cocconauta
Ha scritto il 03/10/18
«La musica triste ha una sua bellezza, perché è fertile il canto delle rovine»
"Dopo qualche istante, il capitano aveva sospirato. «Senti il bisogno di dare una risposta a questa tragedia, storico?» aveva chiesto. «Tutti quei volumi che hai letto sul pensiero di altri uomini e altre donne. Su altri tempi. Come risponde un uomo...Continua
Sognatore
Ha scritto il 19/06/18
Devo ammettere di fare fatica a leggere questa saga, il brancolare pagina dopo pagina in attesa di delucidazioni che non arrivano non è proprio il modo che preferisco di sentir raccontata una storia, e la cosa mi rammarica perchè con la l'abilità e l...Continua
Jack Burton
Ha scritto il 02/05/17
MONUMENTALE, PAZZESCO, IMMAGINIFICO
Ho letto anni fa per la prima volta "I giardini della Luna" e l'avevo trovato insulso, non tanto per la storia, ma per la mole di informazioni e di nomi gettati in pasto al lettore che sembravano assurdi in rapporto alle dimensioni del libro. Le tram...Continua
Melpomene🌙 ♥
Ha scritto il 16/03/17
Secondo capitolo della monumentale serie Malazan dei Caduti. Anche qui, come nel primo volume, la mole di informazioni dalla quale veniamo bombardati è considerevole. Incontriamo alcuni dei vecchi protagonisti e ci vengono presentati nuovi interessa...Continua

Melpomene🌙 ♥
Ha scritto il Mar 21, 2017, 15:57
[...] E' così, la semplice verità... i sentieri che abbiamo percorso per così tanto tempo diventano le nostre stesse vite, loro stesse una prigione...
Melpomene🌙 ♥
Ha scritto il Mar 14, 2017, 11:20
E quella conoscenza lo aveva sconvolto, come accade a tutti noi se distribuita a piene mani. Eppure, io sono ancora affamato. 
Melpomene🌙 ♥
Ha scritto il Mar 14, 2017, 11:19
«Ognuno di noi ha la propria soglia, amico. [...] Come se il mondo intorno a noi fosse cambiato, mentre è cambiato solo il nostro modo di guardarlo. Un cambiamento di prospettiva, ma non una questione di capacità intellettuale: vediamo ma non proviam...Continua
Melpomene🌙 ♥
Ha scritto il Mar 14, 2017, 11:18
[...] nel rendersi conto dell'insignificanza di quelli della sua razza, Fiddler si sentì percorrere da brividi. Gli esseri umani non erano altro che una piccola, fragile foglia su un albero troppo grande per poter essere anche solo abbracciato.
Melpomene🌙 ♥
Ha scritto il Mar 11, 2017, 13:59
"[...] Perché ci aggrappiamo a ciò che perdiamo e ignoriamo ciò che abbiamo ancora?"

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi