La figlia oscura

Voto medio di 808
| 150 contributi totali di cui 141 recensioni , 9 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Leda è un'insegnante, divorziata da tempo, tutta dedita alle figlie e al lavoro. Ma le due ragazze partono per raggiungere il padre in Canada. Ci si aspetterebbe un dolore, un periodo di malinconia. Invece la donna, con imbarazzo, si sente come liber ...Continua
Ilsuccodimela
Ha scritto il 28/01/19
Un libro disturbante e di qualità
Consiglio vivamente questo libro sui lati oscuri della maternità. E' un libro molto disturbante, fastidioso e inoltre, da una vicenda stupida, molto ansiogeno. La Ferrante come sempre scrive in un modo veloce ma profondo, ha il coraggio di dire cose...Continua
Angie
Ha scritto il 10/12/18

Boh non l’ho capito. E finisce senza un senso logico. Boh. 3* solo per la scrittura che mi piace sempre.

Joe Harding
Ha scritto il 22/10/18
SPOILER ALERT
La storia di Leda, mamma e insegnante di 47 anni, in vacanza da sola in un piccolo paesino di mare del sud Italia. L'incontro/scontro con una famiglia di napoletani e una bambola, innescheranno una serie di vicende inquietanti e quasi noir. Elena Fer...Continua
Giò
Ha scritto il 17/09/18
Ho divorato questo libro in un pomeriggio. La Ferrante ha una scrittura bellissima, capace di descrivere emozioni con semplicità, profondità e una delicatezza incredibile. Ci si affeziona ai suoi personaggi, li si odia e li sia ama, si vive un po' co...Continua
antonella
Ha scritto il 22/05/18

Bah. Mi e' scivolato tra le dita senza lasciare traccia. Che delusione da parte di una scrittrice tanto acclamata.


Vittoria F.
Ha scritto il Jul 17, 2015, 09:42
Che stupidaggine pensare di potersi raccontare ai figli prima che compiano almeno cinquant'anni. Pretendere di essere vista da loro come una persona e non come una funzione.
Annissa
Ha scritto il Jul 02, 2014, 13:43
"Che stupidaggine pensare di potersi raccontare ai figli prima che compiano almeno cinquant'anni. Pretendere di esser vista da loro come una persona e non come una funzione."
Pag. 79
Annissa
Ha scritto il Jul 02, 2014, 13:41
"All'origine c'era un mio gesto privo di senso del quale, proprio perchè insensato, decisi subito di non parlare con nessuno. Le cose più difficili da raccontare sono quelle che noi stessi non riusciamo a capire."
Pag. 8
Carlotta 123
Ha scritto il Oct 17, 2009, 17:24
A quanti accadono cose strane , inspiegabili , senza apparenti ragioni. Questo libro ti esorta a guardarti dentro senza avere paura. Mi è piaciuto
Pag. 1
The Girl
Ha scritto il Jun 02, 2009, 20:35
«Stavi male, allora, non bene»«Stavo come una che si sta conquistando la sua esistenza, e sente una folla di cose contemporaneamente, tra cui anche una mancanza insopportabile»Mi guardò con ostilità.«Se stavi bene, perchè sei tornata?»Scelsi con cura...Continua
Pag. 115

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi