La gioia di scrivere

Tutte le poesie (1945-2009)

Voto medio di 825
| 175 contributi totali di cui 154 recensioni , 18 citazioni , 1 immagine , 2 note , 0 video
Nell'arco di poco più di un decennio - da quel non troppo lontano 1996 in cui fu insignita del Premio Nobel per la letteratura - Wislawa Szymborska è diventata un autore di culto anche in Italia. Né questo vasto successo deve meravigliare. Grazie a u ...Continua
Moreno
Ha scritto il 03/04/20

Da tenere sul comodino: puoi averne bisogno in qualsiasi momento.

Claudia
Ha scritto il 28/03/20
null
Erano anni che desideravo leggere quest'opera omnia della Szymborska e non mi ha delusa. La gioia di scrivere raccoglie l'intera produzione poetica di questa cesellatrice di versi e và letta lentamente, gustandola poco alla volta, per poter rinnovare...Continua
enfant terrible
Ha scritto il 10/02/20
LA POESIA CHE PIACE A ME... LEI WISLAWA Premio nobel alla letteratura nel 1996, con la seguente motivazione: “Per la poesia che con ironica precisione permette al contesto storico e biologico di venire alla luce in frammenti di realtà umana”. Ironia...Continua
Fabio Pollio
Ha scritto il 10/11/19
null
Testo fondamentale per chi ama la poesia. Certamente alcune composizioni necessitano di comprensione degli eventi e del periodo storico. Altre evidentemente perdono in traduzione. Ma molte altre sono di bellezza immediata e straordinaria. E soprattut...Continua
Mandrin
Ha scritto il 02/06/19
Molto bello

Testo monumentale che racchiude una carriera. Indubbiamente impressionante (per qualità e intelligenza) la vena della Szymborska. Consigliato!


Marquise de Carabas
Ha scritto il Jan 09, 2020, 09:29
RITORNI È ritornato. Non ha detto nulla. Era chiaro però che aveva avuto un dispiacere. Si è coricato vestito. Ha messo la testa sotto le coperte. Ha ripiegato le gambe. È sulla quarantina, ma non ora. Esiste – ma solo quanto nel ventre di sua madre...Continua
Pag. 291
Marquise de Carabas
Ha scritto il Nov 16, 2019, 16:21
OGNI CASO Poteva accadere. Doveva accadere. È accaduto prima. Dopo. Più vicino. Più lontano. È accaduto non a te. Ti sei salvato perché eri il primo. Ti sei salvato perché eri l’ultimo. Perché da solo. Perché la gente. Perché a sinistra. Perché a d...Continua
Pag. 267
agenteinincognito
Ha scritto il Jun 28, 2017, 15:18
LA STANZA DEL SUICIDA [...] E quella stanza non sembrava priva di vie d'uscita, magari dalla porta, né senza prospettive, magari dalla finestra.[...]
Pag. 391
Chiara
Ha scritto il Jul 02, 2013, 11:12
Rimasero talmente soli, talmente senza parole e degni di miracolo per tanto disamore - di un fulmine dal cielo, d'esser mutati in pietra. Milioni di copie di mitologia greca, però non c'è salvezza per lui come per lei.
Chiara
Ha scritto il Jul 02, 2013, 11:11
Se ha mai avuto qualcosa, l'ha perduta, e, perdutala, non desidera riaverla.

Maurizia
Ha scritto il Mar 05, 2019, 15:05
Memoria di un giardino
Memoria di un giardino

Biblioteche...
Ha scritto il Apr 14, 2016, 16:06
891.85174 SZY 16709 Letterature delle altre Lingue
Biblioteca...
Ha scritto il Mar 05, 2016, 11:42
Collocazione 891 85174 SZY 16709

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi